L'Atalanta attende il Pescara per confermarsi anche in Coppa Italia

Tante seconde linee in campo per i nerazzurri contro gli abruzzesi, ma la stessa carica e motivazione di vittoria. Test fondamentale per chi vuol ritagliarsi ulteriori spazi, ma in campo andranno anche diversi intoccabili. La Juventus osserva interessata.

L'Atalanta attende il Pescara per confermarsi anche in Coppa Italia
Fonte immagine: Fox Sports

Voglia di vincere, di continuare a vincere, anche in Coppa Italia. La sorpresa della Serie A, l'Atalanta, torna in campo in settimana per giocarsi un posto negli ottavi di finale di Tim Cup edizione 2016/17: all'Atleti Azzurri d'Italia è ospite il Pescara di Oddo, ancora a secco di vittorie sul campo in campionato - unica ottenuta a Sassuolo a tavolino - ma in crescendo nelle prestazioni, come testimoniato domenica sera dal 3-2 subito a Roma. Guarda interessata il match la Juventus, prossima avversaria dei bergamaschi in campionato e, forse, anche negli ottavi di Coppa Italia, abruzzesi permettendo.

Sarà il secondo incrocio in stagione tra le due compagini, che nella decima giornata di Serie A hanno visto le loro strade intrecciarsi all'Adriatico: furono i nerazzurri a uscirne vincitori, grazie a un colpo di testa di Caldara. Fu il quinto della striscia (aperta) di nove risultati utili consecutivi, di cui otto vittorie.

Il centrale difensivo bergamasco sara uno dei titolari che rimarranno a riposo. Tra gli altri spiccano i nomi dei due attaccanti, Petagna e Gomez, oltre che dell'instancabile Kessié e di Toloi, ma anche lo stesso Zukanovic non dovrebbe trovare posto nell'undici. Gli intoccabili, per diverse ragioni, sono Masiello in difesa, Dramé rientrante sulla corsia di sinistra, Kurtic a fare da spola e Gagliardini a centrocampo, quest'ultimo squalificato per il prossimo turno di campionato.

L'undici titolare di Gasperini dovrebbe comporsi di Bassi tra i pali, con davanti a lui una linea a quattro, con Masiello e Stendardo in mezzo, mentre Raimondi e appunto Dramé cavalcheranno le fasce. In mediana si dovrebbe rivedere Freuler, affiancato da Grassi, mentre Gagliardini dovrebbe allargarsi più verso la corsia mancina, con D'Alessandro dalla parte opposta. Kurtic partirebbe a centrocampo, ma sarà l'uomo che supporterà l'unica punta Pinilla.

Anche il Pescara va verso un turnover abbastanza massiccio, anche se alcune scelte sembrerebbero obbligate, causa infortuni. Il centrocampo, ad esempio, potrebbe essere esattamente composto da quattro titolari, mentre in difesa Biraghi dovrebbe scendere in campo. Maggiori cambiamenti in attacco.

Il modulo resta ancora da definire, potrebbe sembrare sia un 3-4-3 che un 3-5-2, ma anche un 4-3-2-1, a seconda dell'interpretazione. Certo è che tra i pali presenzierà Fiorillo, di fronte a lui, con il terzino sinistro ex Inter, agiranno Maloku e Vitturini, mentre Zampano presidierà la corsia di destra. A sinistra invece spazio per Verre, mossa tattica, visto che anche Pepe agirà nei paraggi, davanti a lui, facendo reparto con Forte e Pettinari. Coppia in mezzo composta invece da Cristante e Memushaj.

Calcio d'inizio alle ore 18.00 allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo. Arbitro dell'incontro il signor La Penna.