Atalanta - Crotone in Serie A 2016/17 LIVE: finisce qui! Atalanta batte Crotone grazie a Conti! (1-0)

Atalanta - Crotone in Serie A 2016/17 LIVE: finisce qui! Atalanta batte Crotone grazie a Conti! (1-0)
Source: Vavel Italia
ATALANTA
1 0
CROTONE
ATALANTA: Berisha; Toloi, Masiello, Caldara; Conti, Kessie, Freuler, Spinazzola; Kurtic, Petagna, Gomez (Cristante, min. 90).
CROTONE: Cordaz; Ceccherini, Claiton (Simy, min. 70), Ferrari; Rosi, Barberis, Crisetig, Sampirisi; Acosty (Nalini, min. 78), Falcinelli, Stoian (Tonev, min. 61).
SCORE: 1-0, min. 47, Conti.
ARBITRO: Luca Banti (ITA). Ammoniti: Masiello (min. 28), Rosi (min. 36), Claiton (min. 44), Freuler (min. 50), Ferrati (min. 57), Crisetig (min. 65), Ceccherini (mi. 67), Conti (min. 77)
NOTE: Stadio Atleti Azzurri d'Italia, gara valida per la Serie A TIM 2016/17.

Antonio Abate ringrazia gli appassionati lettori, dandovi appuntamento ai prossimi impegni targati Vavel Italia. Alla prossima!

Finisce così! Atalanta batte Crotone e continua il sogno europeo! Una prestazione "sporca e cattiva", da parte degli Orobici, che soffrono e riescono a punire i rispettivi avversari sfruttando l'unica enorme occasione. Nella ripresa, dopo il goal, i padroni di casa prendono il sopravvento, controllando senza troppi patemi a sprecando con i vari Petagna, Gomez e Kessié. Nulla da dire, invece, agli ospiti, limitati ma molto ordinati tatticamente. Migliore in campo per i padroni di casa, Petagna. Per gli ospiti in evidenza Sampirisi. 

90' + 2 - Manca pochissimo alla nona vittoria casalinga dell'Atalanta. 

Decretati intanto tre minuti di recupero. 

90' - Esce Gomez per Bryan Cristante. 

89' - Intervento sontuoso di Masiello che ferma Simy lanciato a rete! Che anticipo!

85' - Ora si gioca solo di contropiedi, con le due formazioni che alternando frenetici capovolgimenti di fronte. 

Punizione sibillina, Berisha non perfetto respinge basso ed offre a Rosi un pallone ghiottissimo. L'esterno, partito molto prima, viene però pescato in offside. 

85' - GOL ANNULLATO AL CROTONE!

84' - Punizione importante per il Crotone, posizione favorevole. 

83' - Prova ad affacciarsi il Crotone, che non preoccupa affatto la retroguardia di casa. 

In pochi secondi ci prova Petagna, centralmente, poi Kurtic respinto ed infine solo la traversa si frappone tra Gomez ed il goal. Ma che tiro al giro, del Papu!

80' - BATTI E RIBATTI IN AREA CROTONE! 

Errore in disimpegno di Ferrari, palla a Conti che imbecca Kessié, il quale non riesce a ribadire in rete il proprio tocco sotto a Cordaz battuto. 

79' - KESSIE! ATALANTA VICINISSIMA AL RADDOPPIO!

77' - Buona azione in fase di disimpegno per il Crotone, che costringe Conti al fallo. Giallo per lui. Intano esce Acosty per Nalini. 

76' - Eternamente pericoloso Spinazzola, ennesima percussione per lui ed ennesimo angolo per la Dea. 

75' - Inizia a cantare la curva, mentre l'Atalanta continua a palleggiare senza troppo affanno. 

73' - Ancora Acosty! Bel tiro dell'ex Latina, che non trova impreparato Berisha, davvero inoperoso fino ad ora. 

71' - Gli ospiti passano al 4-4-2, modulo che più di ogni altro ha esaltato le doti del collettivo di Nicola. 

70' - Freuler sul fondo! Dopo un'azione prolungata di Kessié, la palla arriva al compagno di reparto, che non sfrutta l'occasione. Intanto ecco il cambio, Simy per Claiton. 

70' - Altro ottimo intervento di Barberis, che interrompe l'ennesima azione orobica. Si prepara intanto Simy

68' - Brutto fallo di Ceccherini, giallo anche per lui. Salgono a cinque gli ammoniti del Crotone. 

66' - Tocco corto di Freuler per Gomez, tiro dell'argentino murato dalla barriera crotonese. 

65' - Impetuosa cavalcata di Kessie, Crisetig spende il giallo per frenarlo. 

65' - Cross insidioso di Gomez, mette fuori Sampirisi, per ora il migliore dei suoi. 

64' - Bel filtrante di Sampirisi, nessun compagno capisce però il movimento del difensore. 

63' - La gara aumenta di intensità a causa dei due collettivi che si allungano alla ricerca del goal, del pari o del 2-0 che sia. 

61' - Primo cambio per il Crotone: fuori Storian per Tonev. 

59' - Scivola Gomez al momento di calciare. Pallone svirgolato dal Papu. 

57' - Ammonito Ferrari per un fallo su Petagna. Punizione favorevole per Gomez. 

56' - Molto guizzante Acosty, che tiene palla e tenta un mancino, murato da Conti. 

In caso di successo, l'Atalanta conquisterebbe la nona vittoria in casa. Il Crotone, però, vuole ancora giocarsela. 

50' - Inizio decisamente più aggressivo da parte dei padroni di casa, che riescono a trovare il goal al prima vera occasione. Sul contropiede di Acosty, giallo a Freuler per un fallo da dietro. 

Bellissimo cross di Petagna, che taglia tutta la difesa crotonese e trova Conti, bravissimo a colpire in rete. Inizio scoppiettante dell'Atalanta!

47' - ANDREA CONTI!!!!! PASSA IN VANTAGGIO L'ATALANTA!!!!

Subito più aggressiva l'Atalanta, con Spinazzola e Petagna che tentano l'imbucata. Corner orobico dopo il tentativo di cross di Kessié. 

45' - Comincia la ripresa!

Curioso episodio: Luca Banti pare abbia avuto uno stiramento muscolare, motivo che ha "allungato" l'intervallo. 

Tutto pronto, la ripresa sta per iniziare. Continua, intanto, il riscaldamento di Zukanovic. 

Un Crotone davvero ben messo in campo, imbriglia la manovra atalantina, pressando a centrocampo e non concedendo nulla. Gasperini, molto infuriato, cercherà sicuramente di cambiare qualcosa in corsa. Appuntamento fra circa dieci minuti. 

47' - Petagna rifila un calcione a Ferrari, rischia il giallo! Intanto finisce il primo tempo, con l'Atalanta che non è riuscita mai ad impensierire il Crotone. 

45' - Saranno due i minuti di recupero. 

44' - Ammonito Claiton per un fallo in mezzo al campo su Gomez. Salgono a tre gli ammoniti in questa prima frazione. 

42' - Bella progressione di Acosty, che tenta un traversone impreciso verso Stoian. 

41' - Ultimi minuti di un primo tempo che sarà molto probabilmente allungato. Nessuna importante emozione fino ad ora. 

39' - Si prevede un recupero importante, dopo i due infortuni, per fortuna rientrati.

38' - Ancora Atalanta! Contropiede veloce di Spinazzola, cross in mezzo e colpo di testa in torsione di Kurtic. Il Crotone intanto perde tempo con Rosi, che finge una manata di Petagna sotto i fischi dello stadio. 

37' - TOLOI! Primo squillo dell'Atalanta! Salta tutto solo il difensore, che non riesce a schiacciare mettendo alto!

36' - Ammonito Rosi per un'azione precedente. L'Atalanta in tanto sta per battere il corner. 

35' - Si distende il Crotone, che perde palla e contropiede fulmineo di Spinazzola con Ceccherini che mette in corner. 

33' - Punizione da buona posizione per Barberis, pallone altissimo. Prima conclusione della gara dopo trentaquattro minuti. 

31' - Azione prolungata dell'Atalanta, la palla arriva a Kurtic che dalla destra propone un cross basso disinnescato senza problemi da Claiton. 

30' - Alla mezz'ora l'Atalanta ancora non ha tirato in porta. Il pressing crotonese, infatti, limita il centrocampo orobico, che si ritrova imbrigliato e privo del consueto margine di manovra. 

28' - Fallo di Masiello con conseguente reazione del giocatore. Ammonito l'ex Bari, che essendo ammonito salterà la prossima sfida. 

26' - Super intervento di Conti! Scivolata pulita del difensore, che frena uno Stoian involato a rete. Angolo per il Crotone. 

25' - Ennesimo fallo a centrocampo: questa volta è Falcinelli a sgambettare Toloi. 

24' - Gasperini scuote la testa in panchina: l'Atalanta non riesce proprio ad ingranare. 

22' - Il Crotone sorprende per la capacità di recuperare subito palla, aggredendo l'Atalanta che si ritrova spaesata. I bergamaschi, inoltre, sbagliano molto a centrocampo, favorendo il gioco calabrese. 

20' - Molti interventi duri a centrocampo, Banti lascia spesso proseguire tra le proteste dei ventidue in campo. Intanto Gasperini si infuria con i suoi. 

19' - Filtrante di Barberis per Falcinelli, ottima chiamata da parte del guardalinee: è fuorigioco. 

17' - Molto educato il collettivo di Nicola, che riesce ad imbrigliare l'Atalanta grazie ad un'ordinata disposizione tattica. 

15' - Dopo un quarto d'ora di gioco, le due squadre hanno creato poco, lottando su ogni pallone. 

13'- Battuta sulla barriera del Papu, nulla di fatto. 

12' - Brutto fallo di Ceccherini, che è costretto alla scivolata per fermare un Gomez involato sull'out sinistro. 

12' - Kessié si scontra con Falcinelli, riparte velocemente il Crotone! Nulla di fatto. 

10' - L'Atalanta ha cominciato una fitta trama, il Crotone cerca invece di pungere attraverso rapidi contropiedi. 

8' - Molti lanci lunghi, pochi squilli nei primi otto minuti. 

6' - Alza leggermente il pressing la squadra del Gasp, che spinge soprattutto a sinistra, con Gomez e Spinazzola. 

5' - Il Crotone ha cominciato in maniera particolarmente intensa, pressando l'Atalanta e limitandone le manovre di palleggio. 

4' - Cross del Papu in area, nulla di fatto. 

2' - Cross di Barberis, corner per gli Squali. 

1' - Fase molto concitata fin dalle prime battute: Crotone ed Atalanta danno infatti vita ad un gioco particolarmente aggressivo a centrocampo. 

1' - Si parte! Battono gli ospiti!

Squadre sul rettangolo di gioco, a momenti inizierà la sfida. 

Manca poco alla sfida, Orobici in maglia nerazzurra. Crotone con la consueta maglia bianca. 

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Masiello, Caldara; Conti, Kessie, Freuler, Spinazzola; Kurtic, Petagna, Gomez. 

CROTONE (3-4-3): Cordaz; Ceccherini, Claiton, Ferrari; Rosi, Barberis, Crisetig, Sampirisi; Acosty, Falcinelli, Stoian. 

Più sorprendente, invece, la disposizione tattica di Nicola, un 3-4-3 che cancella quanto detto alla vigilia. Davanti a Cordaz, infatti, i centrali sono Ceccherini, Claiton e Ferrari, con Rosi e Samprisi pronti eventualmente ad abbassarsi. Lanciati dal 1', come detto, sia Barberis che Crisetig in mediana, mentre sono Acosty e Stoian gli esterni incaricati di sostenere Diego Falcinelli. 

Diramate le formazioni ufficiali. Poche sorprese per l'Atalanta, che conferma quasi in toto l'undici della vigilia, con il solo Toloi che ha vinto il ballottaggio con Zukanovic. Tutto confermato, negli altri ruoli.

Appassionati lettori di Vavel Italia, Antonio Abate vi dà il benvenuto, invitandovi a seguire assieme la diretta testuale di Atalanta-Crotone, gara valida per la venticinquesima giornata di Serie A. Dopo una buona fetta di stagione, che ha regalato sorprese impreviste al via, i ragazzi di Gasperini continuano ad essere in piena corsa per un posto in Europa, bellissimo traguardo che promuoverebbe appieno il lavoro della società bergamasca, che proprio in questa stagione ha impressionato per i tanti giovani lanciati in maniera positiva. Escludendo i noti Gagliardini e Caldara, la Dea ha infatti esaltato le doti di Kessié e Petagna, senza dimenticare Spinazzola o il non più giovane Alejandro Gomez, alla sua miglior stagione in Serie A.

Più pericolante, invece, la situazione del Crotone, profondamente impelagato nelle zone basse di classifica e molto probabilmente retrocesso a fine stagione. Salvo clamorosi miracoli, infatti, i calabresi abbandoneranno la massima lega italiana di calcio dopo un solo anno di permanenza, a causa di una rosa inadatta e poco rinforzata sia in estate che nell’ultima sessione di mercato. Nonostante qualche colpo rivelatosi vincente, infatti, gli Squali hanno affrontato le venti di A con una rosa inadatta, manchevole in più ruoli e tenuta a galla solo da una ferrea determinazione che anche nella scorsa annata di B ha spinto i rossoblu a conquistare un’imprevista promozione.

Azione di gioco tra Crotone ed Atalanta | Source: corrieredellosport.it
Azione di gioco tra Crotone ed Atalanta | Source: corrieredellosport.it

Velocemente lanciati verso un’altra vittoria, sempre consultando le ultime di formazione, l’Atalanta dovrebbe scendere in campo con il solito 3-4-1-2, modulo cucito addosso da Gasperini e che tanto esalta le qualità dei singoli atleti. Davanti a Berisha, la difesa a tre dovrebbe essere composta da Masiello, Caldara e Toloi, con quest’ultimo in ballottaggio con Zukanovic. Nella zona centrale del campo, largo a Kessié, mentre potrebbe osservare un turno di riposo Freuler, con Cristante pronto a dire la sua. Maglia da titolare, sulle fasce, per Conti e Spinazzola, mentre sarà Kurtic il trequartista incaricato di unire centrocampo ed attacco, completato dal Papu Gomez e da Petagna.

Iniziale 5-4-1, pronto a diventare comunque 3-5-1-1, per il Crotone, che piazza il terzetto Ceccherini-Ferrari-Dussenne a protezione di Cordaz. Sulle fasce, Rosi e Mesbah, pronti a servire la prima punta Diego Falcinelli. A centrocampo confermata la presenza di Barberis e Tonev, in ballottaggio con Acosty e Capezzi. Certi del posto, invece, Stoian e del centrocampista Crisetig. Non è da escludere, comunque, l’adozione del 4-4-2 da parte di Nicola, che prevedrebbe la titolarità di Trotta al posto di Dussenne, con i soli Ceccherini e Ferrari in difesa e l’arretramento di Rosi e Mesbah nel ruolo di terzini. Nella zona centrale del campo non cambierebbe nulla rispetto all’undici tipo, con Stoian e Tonev sulle fasce, ai lati di Crisetig e Barberis.

"E' un'occasione molto importante per noi  - ha dichiarato Gasperini in conferenza stampa - Sarà difficile penetrare tra le maglie della difesa ospite, non dobbiamo commettere l'errore di voler strafare e sbloccare il risultato dopo pochi minuti. Sfruttiamo il fattore campo, vero punto di forza della mia squadra fino a questo momento della stagione. L'aiuto dei tifosi, che ci sono sempre stati vicino, è decisivo". Parlando della classifica, il Gasp non si sbilancia: "Guardiamola a fine campionato la classifica, ora non è così importante. Stiamo raccogliendo quanto di buono facciamo durante la settimana. Duro lavoro e sacrifici pagano sempre. Lo ribadisco ogni giorno ai ragazzi, non carichiamoci di eccessive responsabilità, giochiamo al meglio ed i risultati arriveranno perchè siamo un ottimo collettivo".

Più cauto, invece, Nicola, che parla di una maturazione dei suoi rispetto alla gara di andata: ""Andremo a giocare contro un avversario duro, tra i più in palla dell'intera Serie A in questo momento. Stanno facendo un campionato sopra le righe, sono la sorpresa del torneo, e sarà difficile contenerli. Giocano in velocità, da grande squadra. Gasperini sta facendo un sublime lavoro. Posso dire che noi non ripeteremo la partita d'andata in cui con il nostro possesso palla sembravamo in controllo della partita ed invece tre repentine ripartenze loro ci hanno affossato, vincendo poi senza particolari problemi allo Scida".

Essendo il Crotone alla prima esperienza nella massima serie italiana di calcio, Atalanta e Crotone si sono incrociate solo una volta, in serie A, e cioè nel girone di andata. Gli Orobici, in ripresa, sconfissero i rossoblu per 1-3, marcando il tabellino grazie alle reti di Petagna, Kurtic e Gomez. Inutile, per gli Squali, la rete di Simy all’86’. In Lega B, invece, le sfide nelle ultime stagioni sono ben quattro, con due vittorie atalantine ed una crotonese. L’ultimo successo dei calabresi, databile 2005, non impedì ai nerazzurri di tornare in Serie A, mentre il Crotone non raggiunse i playoffs.