Atalanta, i grattacapi di Gasperini

Caldara, Conti, Spinazzola e Bastoni sono a rischio per la partita contro la Roma, in cui mancherà anche Gomez per squalifica.

Atalanta, i grattacapi di Gasperini
Tanti dubbi di formazioni per Gasperson, www.ilgiorno.it

Continua l’avvicinamento dell’Atalanta all’attesissimo match di sabato contro la Roma all’Olimpico. Al centro Bortolotti di Zingonia, il tecnico Gian Piero Gasperini ha diretto nella giornata di ieri una seduta che prevedeva esercizi di tecnica e tattica, oltre che la partitella finale su campo ridotto come da consuetudine. Sono quattro i giocatori che si sono dedicati ad una sessione personalizzata: Bastoni, Spinazzola, Conti e Caldara. I primi due sono in forte dubbio per la prossima trasferta, anche se per l’esterno gli esami hanno escluso lesioni muscolari al retto femorale, mentre per gli altri due la presenza in campo contro i giallorossi non è in discussione per ora.

Mister Gasperini deve cominciare a pensare a soluzioni alternative per la linea mediana, dove rientra Kessiè, soprattutto nel caso in cui per Spinazzola non si volessero correre rischi di infortuni più gravi: sulla sinistra agirà uno fra D’Alessandro e Mounier, con Zukanovic come possibile sorpresa. Chi sicuramente non sarà della partita – e salterà per la prima volta un match in questa stagione - è Alejandro Gomez, che dovrà scontare un turno di squalifica, e qui le ipotesi sono due, tra l’inserimento del francese ex Bologna in una posizione più avanzata e l’adattamento a trequartista di Alberto Grassi, già sperimentato con buoni risultati in Atalanta-Pescara, in cui il classe ‘95 ha trovato il suo primo e finora unico goal in Serie A. Sarà proprio il centrocampista di proprietà del Napoli il prossimo protagonista del canonico incontro con i tifosi del mercoledì, allo Store ufficiale del club nerazzurro di Bergamo.

Nella mattinata odierna si torna in campo a Zingonia per una nuova sessione d’allenamento in cui si dovranno testare le condizioni soprattutto dei tre gioielli Spinazzola, Conti e Caldara, che ieri sera, insieme all’amico ed ex compagno Roberto Gagliardini, hanno assistito dal vivo al quarto di finale di Champions League tra Juventus e Barcellona allo Stadium.