Atalanta, il colpo per l'Europa è Josip Ilicic

La dirigenza nerazzurra ha individuato nello sloveno il profilo ideale: l'accordo con il giocatore c'è, manca il sì della Fiorentina. Intanto sul fronte campo, Gasperini prepara la trasferta di Empoli.

Atalanta, il colpo per l'Europa è Josip Ilicic
Atalanta, il colpo per l'Europa è Josip Ilicic | www.mediagol.it

Dopo la qualificazione aritmetica in Europa League ottenuta con il pareggio contro il Milan, il tecnico Gian Piero Gasperini ha concesso due giorni di riposo ai giocatori della sua Atalanta e nel pomeriggio di ieri si sono ritrovati al centro Bortolotti di Zingonia.

La seduta prevedeva una prima parte in palestra, poi lavoro con la palla ed infine partitella a campo ridotto; tutti presenti in gruppo, eccetto Boukary Dramè ed Ervin Zukanovic, ancora alle prese con un programma differenziato. In particolare, il bosniaco sta recuperando dall’operazione subita all’inguine nello scorso aprile ma sarà comunque difficile rivederlo in campo nelle ultime due sfide di campionato che mancano al termine. Oggi pomeriggio, alle ore 15, altra sessione di allenamento in vista della trasferta di Empoli, domenica alle ore 15, gara che potrebbe consegnare la certezza del quinto posto alla Dea in caso di vittoria o pareggio e poi, alle ore 18, Giulio Migliaccio è atteso all’Atalanta Store di Bergamo per il consueto incontro con i fan del mercoledì.

Sul fronte mercato, la dirigenza dell’Atalanta sta pensando ad un colpo da regalare ai tifosi per la prossima stagione. Il nome forte delle ultime ore è quello di Josip Ilicic: l’accordo con il trequartista sloveno ci sarebbe già, serve il sì della Fiorentina. Il classe ‘88 è in scadenza nel 2018 ed è fra i sicuri partenti in casa Viola, ma Pantaleo Corvino chiede per il suo cartellino circa 7 milioni di euro. Tra la Dea ed i gigliati c’è in ballo la questione Sportiello – in prestito a Firenze fino al 30 giugno 2018 – ed il portiere potrebbe essere inserito nella trattativa per abbassare le pretese economiche sull’ex Palermo; altri nomi interessanti per Pioli – se sarà lui il nuovo tecnico – sono Alberto Paloschi e Marco D’Alessandro.

Si muove qualcosa anche sul fronte cessioni: Gasperini ha garantito che la squadra non verrà smantellata, ma se dovessero arrivare offerte irrinunciabili per i gioielli nerazzurri, la dirigenza sarà obbligata ad ascoltare. Sembra sempre più vicino l’addio di Franck Kessiè, ad un passo dal Milan per circa 30 milioni di euro e, in attesa di conoscere il futuro prossimo di Mattia Caldara – l’accordo con la Juventus prevede il trasferimento a Torino nell’estate 2018, anche se i bianconeri potrebbero anticipare i tempi – l’Atletico Madrid ha cominciato a farsi sotto per Andrea Conti: troppo pochi i 15 milioni della prima proposta e c’è da scommettere che l’Atalanta cercherà comunque di scatenare un’asta al rialzo.