Atalanta, Berisha e Freuler confermati per la prossima stagione

In giornata verrà ufficializzato il riscatto del portiere albanese dalla Lazio, mentre il centrocampista svizzero è ad un passo dal rinnovo. In uscita sempre caldi i nomi di Conti e Gomez.

Sarà certamente difficile trattenere diversi elementi che hanno fatto molto bene durante questa stagione straordinaria e che puntano a fare il grande salto in una big, ma l’Atalanta non smembrerà completamente la squadra. A cominciare dal portiere, perché oggi è il giorno dell’annuncio del riscatto di Etrit Berisha dalla Lazio. L’estremo difensore albanese, autore di un ottimo campionato in prestito a Bergamo, sarà nerazzurro al 100% dopo che alla fine della scorsa settimana è stato raggiunto l’accordo fra le due società per circa 5 milioni di euro.

Anche un altro punto fermo di quest’anno, il centrocampista Remo Freuler, è vicinissimo a prolungare il suo rapporto con la Dea che attualmente scade nel 2019: le parti hanno trovato l’intesa e la firma verrà ufficializzata a breve. Per la mediana è spuntata l’idea Stefano Sturaro: secondo Tuttosport infatti l’Atalanta si aggiunge a Everton, Lazio e Fiorentina per arrivare al classe 1993 della Juventus. Con Andrea Conti ormai prossimo a vestire la maglia del Milan, il direttore tecnico Giovanni Sartori ha bloccato il terzino destro del Gent Thomas Foket, sul quale era fortissimo anche l’interesse del Napoli: nel momento in cui si chiuderà l’affare con i rossoneri, il classe ‘94 belga diventerà nerazzurro.

Sul fronte uscite, detto di Conti ad un passo dal lasciare Zingonia, anche Alejandro Gomez sembra destinato a salutare: il dialogo aperto per il riscatto di Berisha è stato l’occasione per parlare del Papu con la Lazio: la richiesta dell’Atalanta è sempre di 20 milioni di euro, al momento troppi per i biancocelesti.

In chiusura, le note liete per quel che riguarda l’aspetto del campo continuano ad arrivare per i tifosi. Nell’esordio della nazionale Under 21 in Polonia, i 4 atalantini in campo si sono resi protagonisti di ottime prove, a cominciare da Andrea Petagna, che ha siglato il goal del raddoppio dopo una prestazione di sostanza; molto bene anche Conti, mentre Caldara ha dimostrato grande maturità nei pochi momenti di pressione della Danimarca, al fianco del futuro compagno di reparto nella Juventus Daniele Rugani. Nei minuti finali è entrato Grassi, che tornerà a Napoli al termine della rassegna continentale.