Atalanta: molti giovani in prestito, dal Padova arriva il giovanissimo Berto

Girandola di prestiti, per la Dea, che piazzerà molti suoi giovani in giro per l'Italia.

Atalanta: molti giovani in prestito, dal Padova arriva il giovanissimo Berto
Source photo: atalanta.it

L'Atalanta pensa a cedere. Prima di prelevare ancora dal mercato atleti utili al progetto nerazzurro, gli Orobici hanno infatti mandato in prestito molti giovani, pronti a migliorare sotto il profilo tattico per giocarsi poi le proprie chances a Bergamo. Ufficiale, per esempio, il prestito del giovane portiere Merelli al Padova, classe '96 che ha impressionato e non poco gli addetti ai lavori di Zingonia. Stessa formula, poi, per Eyob Zambataro, terzino sinistro che raggiungerà il compagno proprio nel capoluogo di provincia veneto. Compie il percorso inverso, l'under 15 Berto, da qualche mese nel mirino della Dea. 

Sempre in ottica cessioni, è fatta per Dossena al Perugia, difensore classe '98 pronto ad imporsi nel difficile campionato cadetto e con un club ambizioso. La formula, come spesso capita, è quella del prestito con diritto di riscatto e di controriscatto da parte dell'Atalanta, che ancora una volta dimostra di puntare sui propri giovani prospetti. Vero Reggio Calabria, inoltre, il centrocampista Tiziano Tulissi, classe '97 pronto a rimpolpare la mediana della Reggina

Ormai da anni in evidenza per la promozione del talento giovanile, l'Atalanta continua a scommettere sui propri ragazzi, come confermano i tanti calciatori lanciati nel calcio che conta: da Kessié ad Andrea Conti, senza dimenticare Mattia Caldara e Roberto Gagliardini, prelevati senza troppi intoppi da Juventus ed Inter. Negli anni scorsi, gli Orobici hanno fatto del fortune del Milan, che hanno soffiato Jack Bonaventura agli "odiati" cugini.