Atalanta, Gasperini scopre le carte in conferenza stampa

Il tecnico nerazzurro annuncia in anticipo l'undici che domani sfiderà il Sassuolo. Novità De Roon, Cornelius e Castagne dal primo minuto, rientra Caldara.

"Berisha, Masiello, Toloi, Caldara, de Roon, Ilicic, Castagne, Cristante e Gosens, Gomez e Cornelius". Giampiero Gasperini spiazza tutti, ancora una volta: nella conferenza stampa alla vigilia della delicata sfida interna con il Sassuolo, che l'Atalanta è chiamata a vincere per muovere una classifica di Serie A che la vede ferma a zero punti. Il tecnico non è però sulla stessa corrente di pensiero, visto che "la priorità la do all’Europa League perché il campionato è più lungo e c’è più tempo per recuperare", afferma.

"Sulla carta abbiamo sedici giocatori che possono giocare. Il turnover sarà necessario e fondamentale in tutte le partite, dovremo allargare la rosa. C’è Caldara che rientra, c’è la possibilità per Cornelius. Gomez non giocherà sicuramente sette partite, a volte partirà dalla panchina. Abbiamo bisogno di più gente che gioca", aggiunge poi l'allenatore facendo il punto della situazione. La volontà di "allargare la rosa" passa anche dal dare spazio alle seconde linee, a partire da domani, con comunque un turnover molto leggero.

"Siamo pronti, siamo stati fin troppo fermi - prosegue l'allenatore nerazzurro, parlando del tour de force che aspetta i suoi - finalmente iniziamo a giocare. Non sono spaventato, ho voglia di giocare in modo continuativo, il rodaggio è finito anche per i nuovi, finalmente inizia l’avventura. Sono molto contento di come si sono allenati i ragazzi. C’è la voglia di proporli e farli vedere ora. Bisognerà sistemare velocemente le cose meno buone e aumentare i ritmi per le partite successive. Queste settimane ci passeranno ancora più velocemente. Dobbiamo fare bene subito e pensare a una partita per volta e domani c’è il Sassuolo. Il recupero è più mentale che non fisico".

Parole anche per l'avversario di domani, una squadra che aveva saggiato l'Europa un anno fa, proprio come si appresta a fare l'Atalanta: "Il Sassuolo ha un’ossatura importante già da qualche anno e nel finale ha fatto bene, è una squadra di valore". Infine, sui tifosi che saranno giovedì al Mapei Stadium per la sfida con l'Everton: "Fantastico che i tifosi abbiano già fatto soldi out, non dobbiamo sbagliare, vogliamo stare dentro alla competizione".