Atalanta-Bologna 1-0, Gasperini: "Abbiamo dimostrato di essere maturi"

Il tecnico ha commentato il successo di misura della squadra orobica contro la formazione felsinea che avvicina i nerazzurri alla zona Europa League

Archiviato il grande successo europeo contro l'Apollon che avvicina l'Atalanta a un'incredibile qualificazione ai sedicesimi di Europa League, l'imperativo in casa bergamasca era quello di tornare alla vittoria anche in campionato che mancava da tre partite. Missione riuscita per gli uomini di Gasperini che battono il Bologna 1-0 grazie al gol di Andreas Cornelius al 71'. Tre punti pesanti per i nerazzurri che quest'anno cercheranno di bissare la qualificazione in Europa League dell'anno scorso.

Non era semplice per l'Atalanta oggi contro una delle squadre più in forma del campionato e dopo il match infrasettimanale di Europa League che ha tolto energie preziose. Ma i ragazzi di Gasperini hanno dimostrato di aver ormai raggiunto quella mentalità che permetterà alla squadra di poter giocare ottimamente le molte partite che disputerà quest'anno. Merito ovviamente dell'allenatore orobico capace di sopperire alle partenze di alcuni big inserendo fin da subito e meravigliosamente i nuovi che sembrano giocare da anni in questa squadra.

Proprio Gasperini ai microfoni di Radio Rai ha sottolineato la prestazione della squadra che testimonia la crescita mentale dei suoi giocatori:

"La vittoria di oggi è importante. Il Bologna era avanti a noi in classifica e noi abbiamo giocato anche tre giorni fa in Europa League. Vincere questa gara ci permette di avvicinarci alla zona delle coppe.  Sono molto contento della prestazione, abbiamo dimostrato di essere una squadra matura". 

Il tecnico parla poi della prestazione di alcuni singoli: "Oggi è stato buono l'impatto al match di Cornelius che è risultato decisivo per noi. Con così tante gare in poco tempo abbiamo bisogno della panchina e di energie fresche. Kurtic? L'anno scorso ha fatto bene, ma quest'anno c'è Ilicic con Petagna e Gomez. La rosa è più larga, bisogna ruotare per forza, ma oggi è entrato dalla panchina e ha fatto bene".