Atalanta, Gasperini si gode il successo: "Vittoria difficile, siamo cresciuti"

Il tecnico degli orobici ha commentato, con Masiello, il successo ottenuto in trasferta - la prima stagionale lontano dall'Atleti Azzurri d'Italia - in casa del Genoa.

Atalanta, Gasperini si gode il successo: "Vittoria difficile, siamo cresciuti"
Foto Atalanta Twitter

Vittoria di rimonta per l'Atalanta di Gian Piero Gasperini che, ai microfoni di Sky Sport, ha sottolineato la prova di carattere dei suoi, abili nel ribaltare la sfida dopo il gol iniziale di Bertolacci. Un 2-1 che consente ai neroazzurri di accorciare in classifica sulle dirette concorrenti per un posto in Europa League e continuare la crescita esponenziale di questi mesi degli orobici. 

"Vincere, soprattutto dopo essere andati in svantaggio, era molto complicato. Oltretutto non eravamo nel miglior momento. L'approccio è stato difficile, poi siamo cresciuti". Crescita, maturità, che la squadra sta acquisendo con il passare delle sfide: "Noi ci dobbiamo anche scoprire e dobbiamo imparare da questa stagione. Non sono tanto le energie fisiche che fatichiamo a recuperare, quanto quelle nervose. Approcci come quello di oggi non sono dovuti alla stanchezza, si è visto nell'arco della gara. Dobbiamo stare più attenti a come arriviamo alla gara, sappiamo che agli avversari diamo un po' di motivazione in più".

Uno sguardo anche all'accoglienza di Marassi ed al dispiacere del finale: "Io ringrazio sempre la gente che mi dimostra tanto affetto anche a distanza di tempo. Io sono legatissimo a questo ambiente, poi ci sono le partite, nelle quali ognuno cerca di fare il massimo per la propria squadra". Restando in casa Atalanta, il tecnico si pronuncia anche sulle condizioni e sul recupero di Gomez: "Devo dire che anche l'anno scorso è esploso nel finale del girone di andata, almeno come numero di gol. Quest'anno ha avuto un acciacco che l'ha tenuto fuori per diverse partite. Adesso lo vedo meglio, stasera è stato altruista e un po' sfortunato. Io lo vedo sulla strada del miglior Papu".

Infine, sull'accoppiamento con il Borussia Dortmund in Europa League, la chiosa: "Questo lo sapremmo. Il pronostico è contro, giochiamo contro una grande squadra, la peggiore possibile. Se siamo eliminati non succede niente, se passiamo il turno è una grande impresa. Anche i tifosi sono molto contenti, la vediamo sotto questo aspetto".

Match winner di serata Andrea Masiello. Il centrale bergamasco ha firmato nella ripresa il gol vittoria, oltre ad alcune chiusure decisive per mantenere intatto il vantaggio acquisito. Ai microfoni di Sky Sport le sue parole sull'importanza della vittoria: "Vale tanto, era tanto che non vincevamo fuori casa e il Genoa era in netta ripresa. Siamo venuti qui per giocarcela, anche se all'inizio abbiamo sofferto. Noi ci portiamo dietro dall'anno scorso una mentalità vincente, ce la giochiamo con tutti. Sappiamo di potercela giocare alla grande, a volte ci riesce e a volte no".

Vittoria, la prima in esterna, che consente all'Atalanta di scavalcare tre dirette rivali e portarsi a -1 dal Milan. Obiettivo Europa che si rinnova per gli orobici, con il centrale che ci crede, anche in vista della sfida al Dortmund: "Sì, sicuramente. È il nostro obiettivo, sapevamo che sarebbe stata un'annata difficile. Finora abbiamo fatto solo cinque punti in trasferta, ora abbiamo più consapevolezza. Il Borussia? Ci è capitata la squadra più difficile che ci poteva essere. Sappiamo che è fatta di campioni, ma ci sarà tempo per preparare la partita e ora ci concentreremo sul campionato".