Atalanta, Percassi a Tuttosport: "Orsolini resta. Cristante-Juve? Vedremo"

L'amministratore delegato della Dea chiarisce il futuro del classe '97, blocca il Papu Gomez e rivela: "Bryan piace ad Allegri..."

Atalanta, Percassi a Tuttosport: "Orsolini resta. Cristante-Juve? Vedremo"
Atalanta, Percassi a Tuttosport: "Orsolini resta. Cristante-Juve? Vedremo" | www.atalanta.it

Ogni volta che si apre una sessione di calciomercato, si rincorrono le notizie su diversi elementi che propongono i vari campionati; ci sono poi quelle squadre che sono composte da tanti gioielli ed inevitabilmente si parla di loro. Una di queste squadre è senza dubbio l’Atalanta e l’amministratore delegato della Dea Luca Percassi fa il punto della situazione sulle pagine di Tuttosport.

Negli ultimi giorni si è parlato di un interessamento del Liverpool per Alejandro Gomez come sostituto di Coutinho, con una fantomatica offerta da 60 milioni da presentare ai nerazzurri: “Per il Papu non abbiamo ricevuto richieste da parte del Liverpool, anche se sappiamo che quando i nostri giocatori si mettono in mostra finiscono per attirare le sirene dei grandi club. Non dobbiamo perdere la nostra identità e abbiamo dimostrato di saperla mantenere anche di fronte a cessioni importanti. D'altronde ci saranno sempre società con fatturati contro i quali non potremo mai competere”.

Un altro giocatore che interessa a diversi club è Riccardo Orsolini. Di proprietà della Juventus, il classe ‘97 si è trasferito a Bergamo con la formula del prestito biennale, anche se il giocatore non sta trovando molto spazio – solo 9 presenze fra Serie A, Coppa Italia ed Europa League; l’ad però è sicuro sul suo futuro: “Orsolini non partirà, crediamo molto in lui. Ha un grande potenziale e anche in questo caso la Juventus ha visto giusto”. Tante le operazioni intrecciate con i bianconeri, come quella che porterà Mattia Caldara a Vinovo dalla prossima estate: “Caldara è fortissimo, straordinario. Sarà il futuro della Nazionale”, o come quella legata a Leonardo Spinazzola, che nonostante qualche intoppo nell’ultima sessione non ha influito sui rapporti fra le società: “È stata una vicenda più mediatica che reale perché il nostro confronto è sempre stato franco e sincero. E a Spinazzola ha fatto molto bene stare qui: tornerà alla Juve da 'giocatore da Juve' mentre quando è arrivato era solo 'un giocatore della Juve'".

Infine una battuta su quella che potrebbe essere il prossimo affare sull’asse Bergamo-Torino: “Bryan Cristante piace molto ad Allegri, è stato il suo padre calcistico al Milan: vedremo come andrà a finire”.