Un pari che vale la promozione: il Bologna torna in Serie A

I rossoblu sono la terza squadra promossa in serie A, dove tornano dopo una stagione tra i cadetti.

Un pari che vale la promozione: il Bologna torna in Serie A
Un pari che vale la promozione: il Bologna torna in Serie A

Il Bologna torna in Serie A dopo un solo anno di purgatorio. Al Pescara non basta il pareggio di Pasquato al 56esimo dopo il gol di Sansone firmato al 37esimo: dopo lo 0-0 del match d’andata passano i rossoblù per essersi piazzati meglio in classifica al termine della regular season.  Una gara palpitante ed emozionante, con continue azioni da entrambe le parti ed una traversa finale di Melchiorri.

Il Bologna è la terza squadra a salire in serie A dopo Chievo e Frosinone, la squadra rossoblu torna nella massima serie dopo solo un anno di assenza. 

Le emozioni della squadra rossoblu, Casarini a fine gara: "La A è arrivata col cuore, soffrendo, grazie ad un gruppo che c'ha sempre creduto. Non abbiamo fatto un bel gioco, ma in campo c'abbiamo sempre creduto. Avevamo capito che non andavamo direttamente in Serie A, abbiam risparmiato energie per i playoff e la dedichiamo anche a Lopez. Questa è la mia città, la mia storia, la mia vita, è una gioia che porterò sempre nel mio cuore". Anche Maietta in lacrime: "E' la seconda promozione! Una a Verona, una a Bologna, ma questa promozione, nelle mille difficoltà, nessuno credeva in noi, ci davano per spacciati, invece questo gruppo s'è meritato tutto fino alla fine. Anche con i problemi, abbiamo conquistato la A. E' una gioia infinita. In A si arriva dalla porta, ma anche dalla finestra, non importa se si va direttamente o dai playoff, basta che si arriva".  Infine Delio Rossi che ha condotto il Bologna al ritorno nella massima serie:"Questo è il giusto premio al lavoro di una stagione di questi ragazzi. Io non ho portato niente, è una festa ed un risultato tutto loro".