Risultato Bologna - Sassuolo, Serie A 2015/2016 (0-1): sblocca e decide Floro Flores

Risultato Bologna - Sassuolo, Serie A 2015/2016 (0-1): sblocca e decide Floro Flores
Bologna
0 1
Sassuolo
Bologna: (4-3-1-2): Mirante; Mbaye (dal 46' Ferrari), Maietta, Rossettini, Masina; Pulgar, Crisetig, Donsah (dal 55' Diawara); Brienza; Falco, Destro (dal 70' Mancosu). All.: Rossi
Sassuolo: (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Politano (dal 62' Floro Flores), Defrel (dal 74' Falcinelli), Sansone (dal 80' Laribi). All.: Di Francesco.
SCORE: 0-1, min 87, Floro Flores;
ARBITRO: Russo ammonisce Falco (B), Cannavaro (S), Destro (B), Ferrari (B),
NOTE: Anticipo della seconda giornata del campionato di calcio di Serie A. In diretta dallo stadio Dall'Ara di Bologna, Bologna-Sassuolo. Fischio d'inizio ore 18.

Con il secondo successo stagionale del Sassuolo e con il video del gol di Floro Flores si chiude qui la nostra diretta testuale. Restate con Vavel però, che vi racconterà da San Siro le emozioni di Milan-Empoli. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel Italia, l'augurio di un buon proseguimento di serata in nostra compagnia. 

Festeggia sotto la curva, a buonissima ragione, la squadra ospite, che raggiunge dopo i quattro successi del finale dello scorso campionato le sei vittorie consecutive, che rappresentano un nuovo record. La banda dell'ex centrocampista della Roma si porta così in testa alla classifica a sei punti, mentre il Bologna resta a quota 0. 

Seconda vittoria in altrettante partite per il Sassuolo di Di Francesco, che vince una gara da grande squadra: massimo risultato con il minimo sforzo. Le occasioni non arrivano anche nella ripresa, fatta eccezione per una punizione di Politano. Floro Flores sfrutta l'unica chance della sua gara in contropiede, beffando la squadra di Rossi nel momento di maggiore sforzo. Il Bologna cade ancora, stavolta per colpa di errori banali. 

FISCHIA RUSSO! FINISCE QUI AL DALL'ARA! IL SASSUOLO VINCE ANCORA! DECIDE NEL FINALE FLORO FLORES! NEROVERDI A PUNTEGGIO PIENO, BOLOGNA ALLA SECONDA SCONFITTA IN DUE GARE! 

95' ACERBI! COSA SALVA DI TESTA TOGLIENDO LA SFERA DALLA TESTA DI MANCOSU! 

94' Si prova a servire Mancosu palla a terra, ancora Acerbi in angolo. Sale anche Mirante. 

94' Ultimi tentativi disperati dei felsinei, che cercano di buttare la sfera in area di rigore avversaria, ma Cannavaro ed Acerbi sono insuperabili nel gioco aereo. 

92' Falco cerca Mancosu in area: offside per l'ex Trapani. 

91' Destro di Floro dal limite, contrastato. Stavolta sbaglia l'ex Napoli, che aveva Duncan sulla sinistra tutto solo per entrare in area. 

90' Resta sempre in proiezione offensiva la squadra di Di Francesco. 5 minuti di recupero. Il Bologna pressa ma non riesce ad entrare in possesso di palla. 

89' Resterà sul groppone questo errore all'ex Lecce, che ha perso una palla in area di rigore con la squadra rossoblù completamente sbilanciata, lanciando il contropiede dei neroverdi, che è diventato a dir poco fatale. Ultimi minuti più recupero per il Bologna per tornare in parità. 

Clamoroso errore di Falco che perde palla e lancia Floro in contropiede. Apre per Laribi, riceve il passaggio in area dal compagno (in posizione attiva grazie al tocco di un difensore del Bologna) e batte Mirante! Nel momento migliore dei padroni di casa, che vengono puniti da un errore banalissimo! Secondo gol in due partite per il napoletano. 

86' FLORO FLORESSSSS!!!! 1-0 SASSUOLO! IL VANTAGGIO DEI NEROVERDI! CLAMOROSO AL DALL'ARA! 

86' Spinge ancora la squadra di Rossi: Ferrari va via a Peluso e guadagna un corner dalla destra grazie alla deviazione dell'ex Juve. 

85' Non riesce più ad uscire dalla propria trequarti il Sassuolo, che è tutto nella propria metà campo. Ultimi cinque minuti che lasciano presagire un assedio dei padroni di casa alla ricerca della vittoria. 

83' ANCORA BRIENZA! CONSIGLI DEVIA IN ANGOLO LA CONCLUSIONE MANCINA DELL'EX CESENA, CHE ERA STATA RESA IMPREVEDIBILE DA UNA DEVIAZIONE DI CANNAVARO! 

80' BRIENZA! Crossa dalla destra cercando l'inserimento di Mancosu, che però non riesce a trovare la sfera di testa. 

Grande applauso del pubblico bolognese per uno degli eroi della promozione. 

Ultimo cambio per il Sassuolo: dentro anche Laribi. Per la seconda partita di seguito Di Francesco cambia tutti e tre gli attaccanti. L'ex di giornata entra per Sansone, sfinito. 

79' Capovolgimento di fronte, Magnanelli cerca Floro Flores, che viene chiuso in angolo da Rossettini. 

78' Buona trama sulla destra dei felsinei: Ferrari dentro per Diawara che crossa per l'accorrente Brienza, ma Acerbi capisce tutto e sventa la minaccia. 

76' Torna a spingere anche Masina sulla corsia mancina. Angolo per il Bologna che si riaffaccia nella metà campo offensiva. 

74' Cambio anche per Di Francesco: fuori il francese Defrel, al suo posto Falcinelli. 

73' Momento di sbandamento del Bologna: Duncan recupera palla a centrocampo e lancia Defrel nello spazio, ma il passaggio è troppo lungo. Spazza Rossettini. 

71' Attenzione! Mirante si accascia a terra per un problema al ginocchio. Rossi ha appena terminato i cambi e l'eventuale defezione dell'ex parmense potrebbe risultare gravissima. 

70' E' tempo di Mancosu. A circa 20 dal termine Rossi esaurisce i cambi, mandandolo in campo al posto di Destro. 

70' Ci prova Duncan mettendo al centro un pallone invitantissimo per Sansone che non arriva all'impatto con la sfera per pochissimi centimetri. 

67' Schema da calcio di punizione: Duncan trova Cannavaro solo sul secondo palo che calcia a volo, con Masina che chiude in angolo dalla parte opposta. 

66' Ancora Sassuolo, con Duncan che apre per Floro Flores, che viene atterrato da Ferrari in ritardo: giallo per il terzino di Rossi. 

64' Arrivano sempre da Defrel i maggiori pericoli per la retroguardia rossoblu: il francese apre per il cross di Vrsaljko, con Floro Flores che non riesce ad intervenire. 

Il primo cambio tattico lo effettua l'ex allenatore del Pescara, che sposta Floro Flores sulla corsia mancina, con Sansone che va dalla parte opposta. 

61' Arriva il primo cambio anche per Di Francesco che toglie Politano, che si era fatto vedere soltanto in occasione della punizione, ed inserisce Floro Flores. 

59' Possesso palla prolungato dei felsinei che tornano a spingere sulla destra con Falco che guadagna un corner, che però non produce effetti. 

56' Dopo un inizio di ripresa favorevole al Sassuolo è il Bologna a tornare aggressivo nella metà campo dei neroverdi: Ferrari mette al centro per Destro, Cannavaro spazza prima dell'arrivo del prodotto dell'Inter. 

54' Costretto al cambio, il secondo, Delio Rossi. Non riesce a tornare in campo Donsah, costretto ad uscire per un problema alla spalla: al suo posto Diawara. Ottima, in ogni caso, la prova dell'ex sardo, da 7 pieno in pagella. 

53' Sale di colpi il Sassuolo! Ancora Defrel al limite imbecca Politano che cade in area di rigore chiuso da Donsah e Masina: per Russo è fallo del prodotto della Roma. Resta a terra la mezzala dei felsinei. 

POLITANO!!! CHE PUNIZIONE! MA CHE RESPINTA ALL'INCROCIO DEI PALI DI MIRANTE!!! SI INFIAMMA IL MATCH! SASSUOLO VICINO AL VANTAGGIO!

51' Ottima protezione della sfera da parte di Defrel, che si libera di Rossettini e guadagna un'ottima punizione dal limite dell'area. Posizione propizia per il mancino di Politano. 

48' Buona iniziativa del neo entrato Ferrari sulla destra che infiamma il Dall'Ara dopo un dribbling, ma al momento di servire Destro appostato in area, il suo tiro cross è preda delle mani di Consigli. 

46' Subito neroverdi pericolosi con Sansone che sfrutta la sovrapposizione di Peluso per crossare liberamente per Defrel, che non arriva per un'inezia sulla sfera. 

FISCHIA RUSSO! SI RIPARTE! SASSUOLO IN POSSESSO PALLA!

Tornano in campo le squadre, con Di Francesco che non sembra voler effettuare alcun cambio, mentre come vi avevamo anticipato Ferrari entra da subito, al posto di Mbaye. Staremo a vedere se si tratta di un problema fisico o di un cambio tattico. 

E' pronto ad entrare Ferrari nel Bologna, che ha intensificato il riscaldamento e sembra prontissimo ad entrare dal primo secondo della ripresa. Forse in luogo di Mbaye. 

Molto positivo invece l'esordio di Donsah nel Bologna: l'ex Cagliari è ovunque, in fase di rottura, come in fase di recupero in situazioni di emergenza (vedi l'occasione di Defrel sventata) ed in fase di impostazione e di inserimento. Un giocatore a tutto campo che con il passare dei giorni potrà fare soltanto meglio. 

Pochi minuti e si torna in campo. Chissà se Delio Rossi ed Eusebio Di Francesco penseranno a dei cambi nell'immediato. Nel Bologna non ha convinto Falco alla prima uscita. Così come Politano dalla parte opposta. Sarà il salto dalla serie cadetta, ma i due minuti attaccanti sono stati molto fumosi e poco concreti, sprecando spesso potenziali occasioni incaponendosi in dribbling e giocate di fino superflue. Staremo a vedere l'idea dei due mister quale sarà. 

Primo tempo giocato su ritmi molto lenti, con i padroni di casa che ci provano maggiormente nei primi venti di gioco, quando vanno vicini al vantaggio con una punizione di Destro che Consigli devia in angolo. Il Sassuolo, complice anche l'assenza di Berardi, si affida a Sansone, che a giro mette i brividi a Mirante ma non trova la porta. Seconda parte di frazione molto più lenta e priva di clamorose occasioni da rete, pregna di errori ed imprecisione. 

FISCHIA RUSSO DOPO UN GIRO DI LANCETTE! BOLOGNA E SASSUOLO TORNANO NEGLI SPOGLIATOI SULLO 0-0! POCHE EMOZIONI IN CAMPO, GARA ANCHE UN PO' SPIGOLOSA! 

1 minuto di recupero

45' POLITANO! Defrel va via sulla sinistra, mette al centro per l'accorrente Politano che si coordina col mancino, concludendo di poco a lato. 

43' Ci prova Falco sulla destra ad andar via a Peluso, ma il cross dell'ex leccese rimpalla sulla sua gamba destra, concedendo la rimessa dal fondo agli uomini di Di Francesco. 

41' Defrel si libera al limite dell'area di rigore bolognese di Rossettini e prova a calciare con il mancino. Conclusione respinta da Mbaye in collaborazione con Maietta. 

38' Ripartenza dei neroverdi di Di Francesco, Politano prova ad accentrarsi dopo un'ottimo recupero di Sansone: l'ex Pescara prova a servire in profondità Defrel, ma il passaggio è impreciso e l'azione sfuma. Tanta imprecisione, da una parte e dall'altra. 

34' Sansone cerca Defrel in area, il francese controlla la sfera allargandosi e provando a servire a rimorchio Politano: è attentissimo Masina in chiusura. Bravissimo l'esterno naturalizzato italiano, grande partita la sua. 

33' Contropiede Bologna! Brienza anticipa un passaggio telefonato di Sansone a Duncan e si invola dalla parte opposta, cerca il taglio di Destro, ma è bravo Consigli a togliere il tempo all'ex Roma in uscita. 

32' Donsah cerca il filtrante per Destro in area di rigore: l'attaccante si libera di Cannavaro ma non riesce a controllare al meglio la sfera facendosi chiudere da Vrsaljko. 

29' Torna in avanti il Sassuolo. Politano lavora bene il pallone aprendolo per Duncan. Immediato il filtrante per l'accorrente Peluso sulla corsia mancina che puntualissimo arriva all'appuntamento con il cross, ma Donsah è ovunque e respinge in angolo il tentativo di traversone dell'ex Juve. 

27' DEFREL! Contropiede fulmineo del Sassuolo: il francese scambia con Sansone che lancia lungo il compagno. Provvidenziale l'intervento di Donsah che evita la conclusione dell'ex Cesena. 

Ammonito anche Destro, per un fallo ingenuo su Acerbi. Terzo ammonito del match, nonostante la gara non sia cattiva. 

Metà del primo tempo, con il Bologna che si è fatto referire in questa prima frazione di partita. Un pò sotto ritmo il Sassuolo che sicuramente sta soffrendo l'assenza di Berardi e non riesce ad essere pericoloso dalle parti di Mirante. 

24' Giallo per Cannavaro: l'ex Napoli falcia da dietro Destro che provava a ripartire in contropiede dopo uno scambio rapido con Pulgar. 

22' Azione prolungata sulla corsia destra del Bologna orchestrata da Duncan, Falco e Mbaye: l'ex Livorno serve l'inserimento del neo arrivo dal Cagliari, che viene chiuso da Peluso in angolo. 

20' Altra brutta entrata, stavolta di Missiroli su Crisetig che stava aprendo per Mbaye: per Russo solo gli estremi del fallo, niente sanzione per il mediano ex Reggina. 

19' SANSONE! Si libera ancora in area di rigore l'ex Parma e cerca la conclusione a giro sul secondo palo. Sfera che lambisce il palo con Mirante completamente inerme. 

18' Brutto fallo di Falco su Defrel in uscita. Prima ammonizione per l'ex Lecce. 

17' DESTRO! SULLA PUNIZIONE DI SECONDA IMPEGNA CONSIGLI, CHE SMANACCIA IN ANGOLO LA CONCLUSIONE CENTRALE DELL'EX ROMA! 

16' Numero di Brienza sulla trequarti che aggancia un pallone aereo prima di servire Pulgar che prima calcia di destro dal limite e si conquista poi una punizione interessante dopo aver saltato Vrsaljko sulla respinta del croato. 

14' SANSONE! Prima occasione per il Sassuolo che ci prova con un'azione alla mano. Missiroli per Duncan centrale, si fa vedere Defrel che apre per Sansone che crea il panico nell'area felsinea ma non riesce a concludere. 

12' Ancora Masina sulla sinistra protagonista! Spinge il classe '94 del Bologna che guadagna un corner dalla destra della porta difesa da Consigli. 

11' Duncan recupera un buon pallone a metà campo e verticalizza subito per Defrel, che senza pensarci lancia Sansone nello spazio: attentissimo Mirante in uscita. 

Partita bloccata in questa prima fase di gioco, le squadre si affidano troppo spesso ai lanci lunghi preferendoli alla manovra palla a terra. Ancora nessuna chiarissima palla gol. 

10' Masina porta palla sulla corsia sinistra, prova a servire lo scatto di Destro, ma perde il tempo della giocata provocando l'offside dell'ex attaccante di Roma e Milan. Si riparte con Cannavaro che da il via all'azione dei neroverdi. 

7' Defrel sfugge sugli sviluppi di una rimessa lunghissima di Vrsaljko a Maietta, guadagnandosi un fallo sull'out di destra, che verrà battuto da Politano. 

6' Contropiede Sassuolo, colta impreparata la difesa del Bologna, ma Sansone non riesce ad agganciare la sfera e servire al centro Defrel. 

4' La squadra di Rossi sviluppa la trama offensiva sulla sinistra con Masina che trova Pulgar al centro, scambio con Crisetig che prova subito la verticalizzazione per Destro, che però non è scattato immediatamente. E' chiaro che l'intesa tra quest'ultimo e i compagno non sarà ancora perfetta con soli 10 giorni di lavoro assieme. 

2' Bologna maggiormente propositivo in questo inizio: palla recuperata ed inserimento sulla destra di Donsah. Brienza si allarga sul lato e crossa per la testa di Destro al centro dell'area, devia Acerbi, Consigli costretto a respingere con i pugni. 

1' Il Bologna si affida subito al lancio lungo per Mattia Destro, che scatta tra Cannavaro e Acerbi, ma non trova lo stop decisivo. 

FISCHIA CARMINE RUSSO! SI PARTE! DESTRO TOCCA PER FALCO E PUO' INIZIARE IL DERBY EMILIANO! 

Tutto pronto per l'inizio della gara. Il Bologna darà il calcio d'avvio al match. 

17.59 Classico scambio di gagliardetti tra i capitani, Rossettini e Magnanelli, sotto lo sguardo di Russo. Ultimate le fasi del sorteggio, si può iniziare. 

17.55 Tutto pronto per l'ingresso in campo delle squadre! Il boato del Dall'Ara, ristrutturato proprio in vista della nuova stagione, accompagna i protagonisti sul terreno di gioco. 

17.50 Squadre rientrate negli spogliatoi e quasi pronte nel tunnel che precede il terreno di gioco. Dieci minuti all'inizio del match, che darà il via alla seconda giornata di campionato! 

17.40 Ultime fasi di riscaldamento al Dall'Ara, con le squadre si destreggiano in un fitto palleggio a campo ridotto. Nel frattempo, diamo uno sguardo allo spogliatoio del Sassuolo, che scende in campo con la seconda maglia. 

17.35 Mentre le squadre sono in campo per il classico riscaldamento prepartita, chi tornerà al Dall'Ara da avversario dopo la promozione da assoluto protagonista è Laribi, che ha parlato alla vigilia del match: "La prima giornata siamo stati bravi a portare a casa il risultato. Ora ci aspetta una partita importante, che vale sempre tre punti, non dobbiamo pensare a chi abbiamo davanti ma al risultato finale. Il Bologna è una squadra in fase di rodaggio, c'è tanta gente nuova, ma sarà un match difficile. Contro la Lazio, a parte la prima mezzora, hanno giocato bene. Voglia di rivincita? Assolutamente no, come è andata è andata, non mi hanno fatto nulla di male, non hanno esercitato il riscatto, ma sono contento di essere a Sassuolo. Quella scorsa per me è stata una stagione molto importante, ho giocato tanto, dato continuità e la squadra ha raggiunto l'obiettivo della promozione".

17.25 Sorpresa anche tra le fila rossoblù: c'è per la prima volta Falco, ex Lecce e Trapani, al posto di Mancosu ed Acquafresca accanto a Mattia Destro. Il botto di mercato dei felsinei subito davanti a tutti nelle gerarchie. Esordio anche per Godfred Donsah, strappato alla corte del Napoli. 

17.20 Ecco l'undici scelto da Delio Rossi per l'esordio del Bologna al Dall'Ara. 4-3-1-2 per l'ex Lazio, ecco gli effettivi: Mirante; Mbaye, Maietta, Rossettini, Masina; Pulgar, Crisetig, Donsah; Brienza; Falco, Destro

17.15 In casa Bologna, in attesa dell'ufficialità della formazione che scenderà in campo quest'oggi, è arrivato un altro annuncio, che però riguarda il mercato. E' stato ufficializzato l'acquisto di Mounier. Questa la foto della firma sul contratto che lo legherà alla squadra felsinea. 

17.10 A sorpresa Di Francesco esclude dall'undici iniziale uno dei protagonisti della prima sfida contro il Napoli: Floro Flores parte dalla panchina. C'è Politano dal primo minuto: l'ex Pescara, arrivato dalla Roma, dovrebbe agire sulla destra, con Sansone dalla parte opposta. C'è Gregoire Defrel al centro dell'attacco neroverde. Confermati i restanti otto della prima giornata. 

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Politano, Defrel, Sansone. All.: Di Francesco. 

17.05 Si parte con il prepartita che ci porterà all'inizio della sfida tra circa un'ora. E' appena stata ufficializzata la squadra scelta da Eusebio Di Francesco. Scopriamola assieme. 

16:55 Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti ad una nuova diretta testuale della Serie A 2015/2016. Si alza il sipario sulla seconda giornata del nuovo campionato e ad aprire le danze, al Dall'Ara di Bologna che riabbraccia la massima serie dopo un anno, la squadra di casa di Delio Rossi ed il Sassuolo di Eusebio Di Francesco. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Serie A, l'augurio di una buona partita in nostra compagnia. 

Il primo derby emiliano della stagione 2015/2016 è alle porte e Bologna-Sassuolo, oltre ad aprire la seconda giornata di campionato, significherà anche tanto altro. Da una parte la voglia dei padroni di casa di riscattare la prima sconfitta stagionale e di ben figurare all'esordio nel giorno del ritorno in Serie A; dall'altra la ricerca della seconda vittoria in altrettante giornate del Sassuolo di Eusebio Di Francesco che rappresenterebbe la migliore partenza di sempre nella massima serie della squadra neroverde. 

Esordio al Dall'Ara in Serie A anche per il presidente Saputo, che è arrivato nella giornata di ieri per presenziare all'evento. Il canadese ha visitato il cantiere Dall'Ara alla vigilia dell'inaugurazione: "E' in questo stadio che vorrei rimanere a giocare se ci sono le condizioni per un restyling completo, compresa la copertura degli spalti, lo faremo. Questa è solo la prima fase dei lavori, in attesa di valutare altre possibilità. Mercato? Sento Corvino tutti i giorni e se ci sarà occasione di investire lo faremo. Abbiamo già impegnato cifre importanti in questo primo anno di mercato estivo, il piano è di ridurre un po' le spese nel secondo anno e ancor più nel terzo, perché questa è la stagione della ripartenza, con tanti giovani per il futuro. Può essere che questo abbia penalizzato un po' gli abbonamenti. Gli abbonamenti? Restano ancora duemila posti per raggiungere l'obiettivo, siamo lì, speravo in qualche abbonamento in più. Però c'è ancora tanto lavoro da fare. Di sicuro non mi immaginavo che le altre squadre spendessero così tanto sul mercato. Ma resto fiducioso: contro la Lazio ho visto cuore e determinazione".

Cosa è successo nella prima giornata

Partiamo per dovere di ospitalità dal Sassuolo. La prima giornata ha già lasciato intravedere tutte le possibilità della squadra neroverde che, reduce da un ottimo finale di campionato e da un precampionato senza alcune sconfitte ha battuto al Mapei Stadium il Napoli, di rimonta. Un successo che sembra essere il coronamento del lavoro della società e dello staff tecnico, simbolo di continuità e di conferma di un blocco di persone e di giocatori che stanno dando seguito a quanto seminato nell'ultima stagione. Questa può davvero essere l'annata della consacrazione per gli uomini del patron Squinzi, che cercano già al Dall'Ara le prime risposte in tal senso. Maturità, concentrazione, fame di vittoria e di non accontentarsi mai: i requisiti che sono mancati alla squadra di Di Francesco per fare il definitivo salto di qualità nella scorsa stagione e che nella prima uscita ufficiale in Serie A contro i partenopei sono usciti fuori alla distanza. 

Nell'altro angolo pugilistico il nuovo Bologna di Delio Rossi, pronto a sferrare i primi ganci al mento dei cugini romagnoli, che si è presentato tutt'altro che completo nei suoi effettivi nella sua apparizione all'Olimpico di Roma. In settimana sono arrivati Mounier e Donsah, che daranno ulteriore linfa e spensieratezza ad un gruppo che sul mercato ha provato ad abbinare gioventù ed esperienza. Di Mancosu il primo lampo nella capitale, che non è servito però a portare punti nel sacco; di Brienza e pochi altri le prime luci, quelle che dovranno guidare i felsinei verso l'obiettivo stagionale al più presto possibile: con l'innesto di Destro in avanti, la salvezza è tutt'altro che un miraggio. Manca ancora qualcosa, ma Rossi ha a disposizione una squadra di assoluto rispetto. 

Le ultime dai campi

In casa rossoblu Delio Rossi dovrà fare a meno degli infortunati Rizzo e Brighi, ai quali si aggiunge Marios Oikonomou, che in settimana si è fermato per una lesione muscolare ai flessori della coscia destra e non sarà disponibile per circa un mese. L'allenatore di Rimini avrà a disposizione invece Donsah, che potrebbe partire anche dal primo minuto accanto a Crisetig e Crimi, in ballottaggio con Pulgar. In difesa Mbaye e Maietta agiranno assieme a Rossettini e Masina, a protezione della porta difesa da Mirante. Esordio dal primo minuto per Destro, accompagnato da Brienza e Mancosu. 

Di Francesco ha perso in settimana Domenico Berardi e farà a meno del talento dell'Under 21 per circa un mese. Confermatissima invece, per i restanti dieci effettivi, la squadra che ha battuto il Napoli di Maurizio Sarri con Consigli tra i pali, Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi e Peluso che formeranno la difesa a quattro. Missiroli, Magnanelli e Duncan formeranno la cerniera di metà campo, dietro al tridente offensivo composto da Floro Flores, che agirà a destra in luogo del calabrese, Defrel e Sansone, che ha deciso il match della prima giornata. 

Probabili formazioni

Bologna (4-4-2): Mirante; Mbaye, Maietta, Rossettini, Masina; Crimi, Crisetig, Donsah, Brienza; Mancosu, Destro. All.: Rossi.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Floro Flores, Defrel, Sansone. All.: Di Francesco. 

Le parole dei protagonisti 

Delio Rossi ha presentato così il match in conferenza stampa: "Rispetto alla settimana scorsa vorrei vedere un atteggiamento più intraprendente, e mi farebbe piacere ritrovare lo stesso carattere visto contro la Lazio nel corso del match. Un po' di grinta in più non avrebbe guastato. E' vero, era il debutto e ci trovavamo davanti una squadra forte che ha disputato i preliminari di Champions. Ribadisco, l'unica cosa che posso imputare ai miei giocatori per quanto riguarda la partita di sabato scorso è una nota dal punto di vista caratteriale: occorre tirarlo fuori prima. Abbiamo giocatori di qualità, scelti sapendo che nel Bologna possono fare bene, sta a me tenere conto della loro condizione e preparazione e farli rendere al meglio". Sull'avversario di domani, il Sassuolo: "Il Sassuolo negli anni ha acquisito esperienza e si è consolidato. In questo mercato è andato ad inserire due o tre giocatori all'interno di un telaio già collaudato. La vittoria contro il Napoli non mi ha sorpreso. Il campionato di Serie A è colmo di ottime squadre. Il Bologna? Noi stiamo studiando per diventare una buona squadra. Contro il Sassuolo il Bologna non sarà tanto diverso di quello visto a Roma. In questo momento non possiamo fare tanti calcoli: dobbiamo andare in campo per vincere e raccogliere punti. Gastaldello al posto di Oikonomou? Improbabile, anzi, impossibile. Gastaldello è ancora fuori condizione. Donsah? Ha bisogno di lavorare, di ambientarsi e di mettersi in pari col gruppo, è arrivato da soli quattro giorni. Sto valutando se schierarlo dall'inizio oppure portarlo in panchina, ci penserò in queste ultime ore. Si tratta di un ragazzo molto giovane che va instradato. Questi ragazzi stranieri hanno un bisogno naturale di ambientamento. Bisogna avere pazienza. Il Palermo per esempio è stato bravo ad attendere Dybala per due anni, poi abbiamo visto tutti come è andata a finire. Mi fa piacere la presenza del Chairman Saputo visto che è il nostro azionista di maggioranza. Saputo fa il patron in maniera garbata rispetto ad altri presidenti che ho conosciuto durante la mia carriera. Si è affidato a professionisti seri, molto competenti e soprattutto si fida di loro. Il presidente porta sempre entusiasmo quando sbarca sotto le Due Torri. E' entrato in questo mondo in punta di piedi, non ha mai messo parola dal punto di vista tecnico, ha solo voluto conoscere i nuovi giocatori".

Di Francesco, tecnico dei neroverdi, ha presentato il match nell'odierna conferenza stampa: "Il Bologna non ha cominciato bene, ma nel secondo tempo è cresciuto tantissimo, soprattutto a livello fisico, quindi ho già detto ai miei ragazzi che serviranno cattiveria e determinazione, saranno alla prima davanti al loro pubblico e vorranno fare bene. È vero, anche se anche da noi devono ancora adattarsi un pochino i nuovi, ma comunque abbiamo questo vantaggio. Ma attenzione perché da loro è arrivato uno come Destro e poi c'è quel "vecchietto" di Brienza che ha giocato con me e che è ancora forte". Domani pomeriggio mancherà Berardi, senza di lui solo una vittoria: "Mi piacciono queste statistiche, perché mi piace avere l'opportunità di ribaltarle. Chi sostituirà Domenico? Matteo Politano sta lavorando benissimo dall'inizio del ritiro, potrei mettere lui come Sansone o Laribi che in quel ruolo ha già giocato e fatto bene". Il Dall'Ara è uno stadio che per Di Francesco è legato a grandi ricordi sia da calciatore che da allenatore: "Sì, tanti ricordi, questo vuol dire che sono vecchio, sono tanti anni che sono in quest'ambiente. Il Dall'Ara mi piace tantissimo, è un ambiente che mi stimola".

I precedenti e le curiosità

Sono soltanto due i precedenti in Serie A tra Bologna e Sassuolo: nella stagione 2013/14, 2-1 per i neroverdi al Mapei Stadium, pareggio 0-0 al Dall’Ara. La squadra neroverde, tral'altro, ha raggiunto contro il Napoli la sua quinta vittoria consecutiva in Serie A (quattro nella scorsa stagione, una in quella attuale) allungando la sua serie record nel massimo campionato. Nell’ultima partecipazione in Serie A il Bologna allora allenato da Pioli esordì con una sconfitta, prima di pareggiare alla seconda, mentre la vittoria arrivò alla nona. Stagione che si concluse con la retrocessione.