Il Bologna di Donadoni non si ferma più: "Non pensiamo più in là del nostro naso"

I felsinei vincono anche a Marassi, Donadoni a fine partia: " Sapevamo che non sarebbe stato facile. Loro meglio nel primo tempo, ma noi bravi nel finale".

Il Bologna di Donadoni non si ferma più: "Non pensiamo più in là del nostro naso"
foto ansa

Colpo grosso del Bologna che porta a casa da Marassi un 0-1, al 91' rete di Luca Rossettini, contro il Genoa, dopo una partita che ha visto i rossoblu soffrire, soprattutto nel primo tempo, quando diverse parate di Mirante hanno salvato la porta rossoblù dagli assalti di Gakpe' e Pandev. Il cambio di passo della gestione-Donadoni ha fatto benissimo al Bologna che con la vittoria di oggi si porta a 19 punti, a più 3 dal Genoa.

13 punti in sei partite per Roberto Donadoni che ha commentato il match ai microfoni di Sky Sport: "​Già, una bella media-punti (ride ndr). Fare risultato oggi è stato un bel passo avanti. I ragazzi hanno lottato. Nel primo tempo abbiamo perso troppi duelli, siamo stati troppo bassi. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio. Per noi sono tre punti veramente preziosi. Il carattere è stato decisivo per tenere botta e dare continuità al risultato di settimana scorsa. Forse questi tre punti sono un pò troppo per noi. La salvezza deve essere il primo obiettivo e il nostro modo di pensare deve essere quello di guardare avanti. Possiamo giocarcela con tanti avversari senza scendere in campo con la preoccupazione.. Siamo stati bravi ad offendere anche se oggi c’è mancata quella convinzione che abbiamo avuto contro il Napoli. Sapevamo di trovare un ambiente complicato che ci avrebbe reso la vita difficile e così è stato. Bravi ai ragazzi che hanno meritato la vittoria. Per quello che si è espresso in campo forse il pareggio era il risultato più giusto. Mirante ci ha tolto le castagne dal fuoco. Dal punto di vista tecnico non siamo stai bravi ma abbiamo messo in campo altre peculiarità"

Man of the match Luca Rossettini che beffa il Genoa al 91' grazie ad uno stacco di testa imperioso e segna il secondo gol consecutivo, ancora una volta da calcio d'angolo: "Sono contentissimo- ha dichiarato a Mediaset Premium- Dedico il gol a mia sorella per il suo compleanno. Tre punti fondamentali. Chi è entrato ha dato un contributo fondamentale. Tre punti che ci avvicinano al nostro obiettivo. Guardiamo con fiducia al futuro consapevoli che ce la possiamo giocare. Il Bologna sta volando? Vedremo se sta volando".