Il Bologna cade al San Paolo, Donadoni: "Peccato, ma ho visto tante cose positive"

Le parole del tecnico rossoblu a fine gara: "Gabbiadini? Mi piacerebbe. Milik ha fatto la differenza con la doppietta".

Il Bologna cade al San Paolo, Donadoni: "Peccato, ma ho visto tante cose positive"
corrieredellosport.com

Nell'anticipo serale della 4^ giornata di Serie A, il Bologna perde 3 a 1 contro il Napoli. Vantaggio siglato da Callejon al 14', pari di Verdi all'11' della ripresa e doppietta di Milik al 22' e al 33

Roberto Donadoni ha commentato la sconfitta ai microfoni di Sky Sport al termine della partita: "Interpretato bene la partita, soprattutto nel secondo tempo. Poi ci sono dei valori e delle capacità degli avversari. Nei due gol di Milik potevamo fare di più. Squadra positiva, abbiamo subito il gol e poi rientrati in gara. Il secondo gol è arrivato nel nostro migliore momento. Loro hanno giocatori importanti, sono comunque soddisfatto".

Le assenze in attacco hanno pesato..: "Verdi si sta adattando a fare un ruolo non suo, sta esprimendo comunque valori importanti. Krejci anche ha giocato bene. L’assenza di Destro pesa molto, come quella degli altri attaccanti".

In chiusura: "Ho impostato così la partita, con Nagy in pressing alto su Jorginho per partire aggressivi, ma abbiamo lasciato troppi spazi all’inizio. Nel secondo tempo meglio noi, ma i giocatori importanti come Milik alla lunga  vengono fuori". 

Anche Simone Verdi è intervenuto a fine gara: "Molto in difficoltà nel primo tempo, meglio nel secondo. Può essere il mio anno giusto? Devo continuare così, lavorare giorno per giorno. ”Non ero pressato e poche soluzioni di fianco, visto che tutti i miei compagni mi dicono sempre che ho un gran tiro l’ho provato. Con palla scoperta il Napoli lavora bene di linea, quindi io dovevo attaccare la profondità, non l’ho fatto nel primo tempo. Nel secondo invece ho dovuto abbassare la mia posizione".