Bologna, Donadoni in conferenza stampa: "In campo chi gioca di meno”

Alla vigilia del match contro il Verona in Coppa Italia, le parole del tecnico rossoblu: "Domani sera mi aspetto una grande prestazione e segnali positivi da tutti. Guai a non prendere la gara con la serietà dovuta".

Bologna, Donadoni in conferenza stampa: "In campo chi gioca di meno”
Bologna, Donadoni in conferenza stampa: "In campo chi gioca di meno” - sito bologna

Domani sera Bologna ed Hellas Verona chiuderanno il programma del quarto turno di Coppa Italia. Ci si gioca tutto in una partita secca, con eventuali supplementari e rigori. Roberto Donadoni, allenatore dei rossoblu, è intervenuto da poco nella consueta conferenza stampa pre match. Andiamo a sentire le sue parole. 

Il Bologna ospita il Verona, capolista della serie B: "In Coppa Italia conta molto la classifica, le prime otto hanno un bel vantaggio in ottica futura. In Inghilterra possono esserci più sorprese rispetto all’Italia, magari non sarà il nostro primo obiettivo ma visto che ci siamo daremo il massimo, anche perché lo sbocco finale è l’Europa".

Qualche battuta sulla partita persa contro l'Atalanta: "Quando il livello è simile la differenza la fa la spinta mentale - ha affermato il tecnico rossoblu - Il Bologna non ha la pancia piena, perché quello che ha fatto l’Atalanta lo potrebbero fare anche due squadre che sono in zona pericolosa e risucchiare chi sta sopra. Ecco perché noi dobbiamo guardare avanti con lo stimolo di raggiungere e acchiappare le squadre che in classifica sono messe meglio di noi. E’ necessario dare sempre il massimo e bisognerebbe essere arrabbiati del fatto che alcune squadre stanno facendo meglio di noi, dobbiamo essere consapevoli del nostro valore"

In chiusura, domani Donadoni farà molto turnover?: "Darò spazio ai ragazzi che hanno giocato meno, ho bisogno di vederli all’opera. Stanno tutti bene e voglio rendere partecipe chi ha meno minutaggio, la motivazione deve essere sempre massimale. Donsah? E’ vicino al 100%, giocherà sicuramente. Una volta risolti i suoi problemi dovrà dare continuità. Le alternative le ho, ci sono Mounier, Di Francesco, Oikonomou, Mbaye e Krafth, in porta devo decidere tra Da Costa e Gomis. A volte le formazioni rimaneggiate forniscono prestazioni incredibili, ma noi dovremmo tirare fuori queste prestazioni sempre e non solo nel momento di difficoltà.  Okwonkwo? Può essere alternativa sugli esterni".

[Fonte tuttobolognaweb.it ]