Bologna, pari tra i rimpianti: le parole del post

Fenucci, Krejci e Donadoni parlano dopo la gara pareggiata per 1-1 contro il Cagliari.

Bologna, pari tra i rimpianti: le parole del post
Fonte immagine: Gazzetta / LaPresse

Il Bologna si vede fermare a un passo dall'obiettivo in un finale concitato: a Cagliari i rossoblù non riescono ad andare oltre l'1-1, un pareggio arrivato nel recupero, dopo minuti caldi conditi da un paio di cartellini rossi - per Krafth e Viviani, prima del gol di Borriello. Il vantaggio felsineo era stato firmato da Mattia Destro.

Un pareggio che fa male per Roberto Donadoni, interventuto nel post-gara nelle parole riportate da Tuttomercatoweb. I suoi, dal suo punto di vista, hanno disputato un'ottima gara, nonostante alcuni momenti di sofferenza. Il tecnico ha poi analizzato le decisioni arbitrali: "L'espulsione di Viviani a mio parere non c'è e nell'occasione del secondo rosso a Krafth mi sembra che Borriello parta in posizione irregolare. E' chiaro che se fai continuare il gioco, la sanzione ci sta. Alcune scelte arbitrali ci hanno penalizzato. Per come si era messa, posso dire che sono due punti persi".

Poi prosegue nell'analisi: "Nel primo tempo abbiamo sofferto un po' troppo, ma nella ripresa siamo stati bravi a sfruttare il loro calo e a colpire nel momento giusto. Dobbiamo migliorare in alcune situazioni ma i ragazzi oggi mi sono piaciuti". Infine, parole anche per Mattia Destro, che si è sbloccato dopo un lungo digiuno che perdurava dal 20 novembre scorso: "Sono felice che si sia sbloccato e come gli ho sempre detto, se un attaccante si avvicina alla porta è più facile che faccia gol. Sta acquisendo ulteriore convinzione, questo è importante per lui e per la squadra".

Qualche rimpianto è confermato anche da Ladislav Krejci, autore di un'ottima prestazione a tutto campo e dell'assist per la rete di Mattia Destro: "Dispiace pareggiare in questo modo - afferma ai microfoni di TMW - Vero che nel primo tempo non abbiamo fatto bene, ma nella ripresa siamo scesi in campo con un piglio differente e siamo andati vicini alla vittoria. Tre punti sarebbero stati meglio di uno solo".