Bologna, Donadoni nel post gara: "Abbiamo iniziato bene, poi ci siamo sciolti"

Il Bologna cede il passo ai giallorossi di Spalletti. Seppur non sfigurando, i felsinei si inchinano 0-3, e Donadoni intravede comunque aspetti positivi dalla gara odierna.

Bologna, Donadoni nel post gara: "Abbiamo iniziato bene, poi ci siamo sciolti"
Roberto Donadoni commenta la sconfitta subita dal Bologna contro la Roma

Il Bologna esce sconfitto dallo Stadio Dall'Ara 0-3, punito dai gol realizzati da Fazio e Salah nel primo tempo, e da Dzeko nella ripresa. I felsinei terminano la gara non sfigurando, ed uscendo comunque dal terreno di gioco a testa alta. In più di un'occasione hanno fallito il gol del possibile 1-2 che avrebbe potuto riaprire la gara dandone più brio in coda. 

In sala stampa il tecnico dei felsinei, Roberto Donadoni, analizza così la sfida: "Siamo partiti bene, non abbiamo avuto paura della Roma e fino al gol di Fazio non abbiamo concesso nulla ai nostri avversari. Quando giochi contro le grandi squadre non puoi permetterti cali di concentrazione, noi siamo stati un pò superficiali in alcune circostanze e loro ci hanno punito. Anche nel secondo tempo la squadra non mi è dispiaciuta, ma a risultato già compromesso non abbiamo potuto fare granchè".

L'allenatore esprime poi anche un giudizio sui singoli, soffermandosi sulle prestazioni dei suoi attaccanti, Destro, Verdi e Di Francesco: "Destro purtroppo non ha combinato grandi cose, io lo vorrei più partecipe in campo; lui tende spesso ad estraniarsi ed anche in fase di non possesso palla fa fatica a ripiegare. Dobbiamo recuperarlo, lui ha qualità e riuscirà a venire fuori da questo periodo per lui un pò opaco. Su Verdi posso dire che ha accusato un problema all'adduttore e verificherò con lui e lo staff medico l'entità dell'infortunio. Di Francesco? È un ragazzo dalle ottime qualità, sono contento per come si sta allenando e cosa mi sta dando sul terreno di gioco. Continuando così, il minutaggio per lui aumenterà sensibilmente".