Bologna, Verdi rinnova il proprio contratto fino al 2021

Simone Verdi ha allungato l'accordo con il Bologna. Si allontanano le voci che lo volevano in orbita Napoli

Bologna, Verdi rinnova il proprio contratto fino al 2021
Simone Verdi, zimbio.com

Simone Verdi e il Bologna ancora avanti insieme. Stagione importante quella vissuta dal ragazzo scuola Milan, autore di sei reti e cinque assist complessivi, nonostante un infortunio alla caviglia che lo ha tenuto fuori per diversi mesi. Il club e il giocatore, però, hanno trovato l'accordo per proseguire insieme ancora per quattro stagioni, fino al 2021.

Questo il breve comunicato con cui il sito ufficiale del Bologna ha comunicato il prolungamento: "Il Bologna Fc 1909 comunica di aver raggiunto l’accordo con l’attaccante Simone Verdi per il prolungamento del contratto fino al 30 giugno 2021". Il nuovo accordo dovrebbe prevedere un adeguamento economico per quello che riguarda Verdi che arriverà a prendere circa 600 mila euro all'anno fino alla scadenza del nuovo accordo. Per il Bologna era una delle priorità di questa finestra di mercato arrivare al prolungamento con Verdi, uno dei nomi da cui ripartire anche nella prossima stagione. Roberto Donadoni potrebbe decidere di usare con più continuità il 4-2-3-1 visto nel finale dello scorso campionato, spostando così Verdi dall'esterno al centro del campo, dietro quindi al riferimento offensivo, più vicino alla porta avversaria per provare a fare male alle difese avversarie.

Oltre al rinnovo di Verdi il Bologna continua ad essere attivo anche sul mercato in entrata e in uscita. Per quanto riguarda gli obiettivi in entrata rimane sempre vivo il nome di Paletta del Milan, anche alla luce delle parole del procuratore del difensore rossonero che non esclude alcuna soluzione per il suo assistito: "Stiamo parlando con diversi club, valutiamo tutto e per il momento non posso escludere niente. Offerte? Abbiamo parlato con tante squadre, ma non c'è nulla da aggiungere per il momento. Dobbiamo parlare con il Milan, c'è anche la possibilità di rinnovare, ne stiamo parlando e in quel caso non partirebbe. Siamo a giugno, c'è ancora tantissimo tempo per il mercato".