Bologna: Falco può partire, Maietta pronto a diventare una bandiera

Il difensore è pronto ad allungare la propria permanenza nel capoluogo romagnolo, Falco potrebbe finire al Carpi. Le ultime da Castelrotto.

Bologna: Falco può partire, Maietta pronto a diventare una bandiera
Source photo: ilpallonegonfiato.com

Il Bologna non frena la propria preparazione in vista della prossima stagione, con Donadoni pronto a plasmare la rosa in attesa dei colpi. Nella giornata in cui verrà presentato il difensore De Maio, doppia seduta d'allenamento per i felsinei, che a Castelrotto prenderanno sempre più confidenza con il pallone. Sul mercato, i bolognesi cercheranno di trattenere Filippo Falco e Maietta, sondati da Carpi ed Hellas Verona. Per l'esterno, le disponibilità ad una cessione ci sono, vista l'abbondanza in quel ruolo. Più difficile, invece, che il difensore venga svenduto, data la penuria di centrali difensivi. L'Hellas però non si arrende, anche se le possibilità di un trasferimento sono quantomai ridotte. 

Dopo le prime sgambate, importanti le parole di mister Donadoni su Mattia Destro: " È importante che Destro sia motivato - ha detto il tecnico in conferenza stampa - 'ho visto estremamente positivo e la settimana a Casteldebole penso sia stata importante per lui e Masina per arrivare qui al pari con i compagni. Ora è consapevole di quello che è necessario per essere decisivo, più si affiderà all'aiuto dei compagni più avrà un rendimento importante. Il 4-2-3-1 è una possibilità ma non l'unica, cercheremo di sfruttare le qualità di ognuno".

Importante, poi, il passaggio sulla rosa in generale: "Non so dove potremo arrivare ma sono sicuro che questa squadra non sia inferiore a quella dell'anno scorso ma che sia nettamente superiore. Ho voluto questi acquisti perché li ritengo da Bologna, penso che possano dare una grande mano". Parole che sottolineano la decisa volontà di ricominciare, mettendosi alle spalle un'annata negativa e sfortunata. Al di là degli infortuni, i felsinei dovranno comunque puntellare la rosa in qualche reparto, soprattutto quello centrale, consentendo così al proprio tecnico di gestire al meglio la prossima stagione.