Bologna, Masina: "Procediamo così, guai a cambiare atteggiamento"

Soldatino di Donadoni, il terzino sinistro rassicura i tifosi: "Rinnoverò con il Bologna, senza alcun problema".

Bologna, Masina: "Procediamo così, guai a cambiare atteggiamento"
Bologna, Masina: "Procediamo così, guai a cambiare atteggiamento"

E' in crescendo Adam Masina, come del resto anche il Bologna. Al 'Mapei Stadium' il terzino sinistro è stato autore di una prova diligente, senza sbavature, conquistandosi la sufficienza piena in pagella. Seppur l'inizio di campionato sia stato tutto sommato positivo, Masina predica calma. Il terzino ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale del club blogonese: "Nel primo tempo non ci siamo espressi come volevamo, abbiamo un pò sofferto la corsa e la grinta dell'avversario. Siamo rientrati nel secondo tempo con un piglio diverso, giocando in base alle indicazioni che il mister ci ha dato nell’intervallo, e quindi siamo stati più efficaci, più dentro la partita. Era una gara delicata, poichè si trattava di uno scontro diretto tra due squadre che si equivalevano, e per questo aver fatto nostro l'intero bottino è stato importantissimo ai fini della classifica".

Un inizio dicampionato positivo per la squadra felsinea: otto punti in sei giornate di campionato, frutto di due vittorie, due pareggi e due sconfitte: "Continuiamo a lavorare come stiamo facendo. Si, i risultati ci stanno dando ragione, ma dobbiamo volare bassi, senza fare inutili voli pindarici che non portano da nessuna parte. I miglioramenti si vedono gara dopo gara ma guai a cambiare mentalità o atteggiamento. Voglio fare un plauso ai nostri tifosi che ieri a Reggio Emilia sono stati numerosissimi. Sembrava proprio che giocavamo in casa, complimenti a loro".

Voci di mercato, in estate, lo hanno accostato al Siviglia. Sembrava che Masina fosse destinato a sbarcare in Liga, ed invece il futuro è ancora dipinto di rossoblù: "Io sto bene qui, ho lavorato serenamente anche quando su di me circolavano delle voci. Fa piacere essere accostato a grandi club, ma io non mi monto la testa, continuo a dare il massimo solo per il Bologna, che rappresenta il mio presente. Rinnovo? Aspetto un’offerta adeguata da parte della società, ma non esiste alcun problema, c'è piena sintonia con il presidente ed il suo staff, quindi sono sereno, arriverà la stretta di mano e proseguiremo insieme questa avventura".