Il Cagliari sogna Adebayor e 'prenota' Borriello, Muntari l'ultimo nome per il centrocampo

L'ex Crystal Palace sarebbe il colpo dell'estate, Marco Borriello la seconda opzione. Avviati i contatti con Muntari, che andrebbe a completare un pacchetto mediano impreziosito dagli ingaggi di Ionita e Padoin.

Il Cagliari sogna Adebayor e 'prenota' Borriello, Muntari l'ultimo nome per il centrocampo
www.thesun.co.uk

A Cagliari si sogna in grande. Dopo una serie di acquisti volti a rinforzare la rosa, infatti, la società sarda sembra decisa a piazzare il colpo da novanta in attacco, il bomber cioè capace di trascinare la squadra a suon di gol, infiammando magari la calda tifoseria del sant'Elia. Primo pazzesco nome sul taccuino del DS Capozucca è Emmanuel Adebayor, attualmente svincolato dopo un anno al Crystal Palace. Noto al mondo calcistico per le sue prestazioni con le maglie di Arsenal, City e Real Madrid su tutte, il togolese sarebbe davvero un acquisto importante, nonostante i suoi 32 anni e le ultime stagioni non proprio all'altezza. Uno di quelli che ti può cambiare la gara con un solo celere guizzo.

Pista parallela e più agevole, quella che porterebbe a Marco Borriello, attaccante "gira-Italia" sempre autore di stagioni sufficienti e di gol importanti per la salvezza delle squadre in cui ha militato. Più vecchio del togolese, Borriello potrebbe essere forse una scelta meno rischiosa, uuna prima punta dotata di buon fiuto del gol e che difficilmente sfigura nelle gare nevralgiche. Una chioccia per i talentuosi attaccanti cagliaritani, forse ancora leggermente inesperti per la massima lega calcistica italiana. 

Nella zona mediana del campo, invece, contatti avviati tra la società e Sulley Muntari, vecchia conoscenza del nostro calcio ed attualmente in forza al Al-Itthiad. Il ghanese non ha particolarmente brillato nella sua ultima esperienza milanista, impressionando all'Udinese ma non confermando poi quanto di buono si diceva di lui. Al Cagliari porterebbe muscoli e fisicità, un mediano di rottura da alternare a Di Gennaro, dotato al contrario di più specifiche capacità in fase di impostazione. Le due parti non sono lontanissime, nei prossimi giorni si saprà qualcosa di più.