Cagliari, Rastelli: "A Bologna con determinazione"

Dopo il pareggio casalingo contro la Roma, il Cagliari vola a Bologna per sfidare i felsinei di Donadoni. Questa l'analisi pregara di Massimo Rastelli.

Cagliari, Rastelli: "A Bologna con determinazione"
Cagliari, Rastelli: "A Bologna con determinazione"

"Voglio che i ragazzi scendano in campo con grande determinazione. Dobbiamo essere bravi a leggere la partita perché non so come l'aversarlo ci attenderà oppure ci attaccherà dalla nostra metà campo".

E' come al solito un Massimo Rastelli grintoso e determinato quello che alla vigilia della seconda trasferta stagionale, che vedrà il suo Cagliari impegnato al Dall'Ara di Bologna, si è presentato al cospetto dei giornalisti sardi presenti in conferenza stampa. Dopo l'ottimo pareggio rimediato dalla sua squadra contro la Roma, il tecnico ha rilanciato le ambizioni della sua squadra, facendo inoltre il punto della situazione degli infortunati in vista della partenza per l'Emilia Romagna. 

"Ho convocato 22 elementi. Rimangono a casa solo Joao Pedro e Dessena. C'è Melchiorri. L'infortunio di Joao Pedro mi ha messo in difficoltà. Ha delle qualità importanti su entrambi le fasi di gioco. Credo comunque che martedì potrà rientrare in gruppo. La formazione? Ho ancora 2-3 dubbi di formazione. I ragazzi lo sanno, solo prima di scendere in campo sciogliero' le riserve. Farias? Si è allenato bene e potrebbe essere della gara. Vedrò se sistemarlo sulla trequarti o come punta".

Formazione ma non solo, ciò che preme maggiormente al tecnico dei rossoblù isolani è l'atteggiamento messo in campo anche nelle prime due gare, nonostante il solo punto messo in faretra: "Sono d'accordo con il presidente quando dice di essere soddisfatto delle prime due gare. A Genova abbiamo fatto una buona gara, ma il risultato non è arrivato. Contro la Roma abbiamo fatto bene ed è arrivato un punto".

Dall'atteggiamento all'apporto dei singoli, compresi i nuovi innesti: "Hanno una buona condizione, ma hanno necessità di giocare. Cercheremo l'occasione per lanciarlì nell'occasione più appropriata. Sono contento che Alves ed Isla abbiano giocato le loro partite con la nazionale, importante per la loro condizione. Barella? Ottima prestazione contro la Roma e chissà non possa essere confermato".

Infine, inevitabile non parlare del Bologna ed anche di Roberto Donadoni in vista del match di domani: "Non posso che parlare bene Di Donadoni. Fa giocare benissimo le sue squadre, sempre cercando di tenere palla a terra. Ogni gara sarà fondamentale è dovremo lavorare per limare i nostri difetti. Il Bologna è una squadra molto forte, con tanta qualità e individualita'. Dovremo fare la nostra gara a prescindere dall'avversario che trovare monolocale di fronte".