Serie A: i punti di forza di questo Cagliari

Società ed allenatore allineati, mentalità vincente e una rosa affatto male: sono queste le chiavi del successo di un Cagliari sapientemente guidato da Massimo Rastelli, allenatore rivelazione di questa stagione.

Serie A: i punti di forza di questo Cagliari
www.gazzetta.it

Una bella e felice rivelazione, il Cagliari di Massimo Rastelli, vera matricola terribile capace di concludere la prima fetta di stagione a quota dieci punti, praticamente più di quelli di Pescara e Crotone messi insieme, fermi rispettivamente a sei ed uno. Una dimostrazione limpida di progetto lungimirante e di sintontia tra allenatore e società, brava ad assicurarsi le prestazioni di giocatori esperti e di rilievo, formando così un gruppo che ha tutte le carte in regola per raggiungere una salvezza tranquilla e senza troppe preoccupazioni. Senza dimenticare gli effettivi meriti di Rastelli stesso, s'intende. 

Contrariamente a quanto visto nella scorsa stagione, infatti, l'allenatore ex Avellino sembra aver trovato la quadratura del cerchio, mancata in serie B e che ha causato ai sardi non pochi momenti di black-out. Quest'anno però, anche grazie all'aumento del tasso tecnico, la musica è cambiata ed il Cagliari ha cominciato ad affrontare le gare in maniera più gagliarda ed intraprendente, non soffrendo le iniziative avversarie e cercando di imprimere senza paura il proprio gioco. Escludendo il prevedibile scivolone contro la Juve, infatti, i rossoblu non hanno mai sfigurato, togliendosi molte soddisfazioni e conquistando già dalle prime battute vitali punti per la prossima permanenza in A.

Impostato come modulo base il 3-5-2, Rastelli ha compattato la rosa, superando le assenze eccellenti grazie anche all'inossidabile Borriello e al ritrovato Sau, tornato folletto imprendibile come era qualche anno fa ai tempi della Juve Stabia. Un contributo importante seppur momentaneo, inoltre, è giunto da Joao Pedro, che contro l'Atalanta ha saputo accendere le due punte con giocate illuminanti ed imprevedibili. Ora però il brasiliano è di nuovo infortunato e la sua degenza non sarà breve. Poco male, comunque, per il Cagliari, che ha ritrovato in qualità di trequartista Di Gennaro, negli ultimi anni messosi in luce come regista ma ancora abile ad inserirsi tra le linee. Eccoli, i tre gioielli di Cagliari, preziosissimi diamanti che, se continueranno ad essere valorizzati da Rastelli, sicuramente regaleranno grandi soddisfazioni ai propri tifosi.