Cagliari, Sau rientra in gruppo

Si rivede in campo il fantasista rossoblu, fermatosi negli scorsi giorni per un affaticamento muscolare

Cagliari, Sau rientra in gruppo
Marco Sau

Doppio allarme rientrato per Massimo Rastelli. Nella giornata di ieri infatti, Marco Borriello ha allontanato in maniera decisa le voci su un suo possibile addio a gennaio e si è rivisto sul campo, assieme ai compagni, Marco Sau. Il fantasista è pronto a tornare dal primo minuto ed ha partecipato alla doppia seduta di allenamento che il Cagliari ha svolto in vista della delicatissima gara di domenica, al Sant'Elia, contro l'Udinese, per la quattordicesima giornata di campionato. La prima parte della sessione di lavoro mattutina si è svolta in palestra con un lavoro intenso sul core training ed esercizi dedicati alla forza. Successivamente il gruppo si è spostato sul campo ed è stato impegnato in ripetute e navette. A chiudere la prima seduta, combinazioni e tiri in porta. Nel pomeriggio riscaldamento tecnico e partitella finale su campo ridotto, giocata ad alta intensità con ritmi alti e grande combattività. Al contrario di Sau, Fabio Pisacane ha continuato il lavoro differenziato per recuperare dall'infortunio che lo ha tenuto fuori anche nel match del Bentegodi di sabato scorso. Altra seduta di allenamento nel pomeriggio odierno, con i rossoblu che si sono affrontati nuovamente in una partitella su campo ridotto. Continua l'affannosa ricerca della giusta quadratura del centrocampo per il match di domenica, con Barella e Di Gennaro provati al centro della linea mediana.

ISLA OUT A GENNAIO?- Brutta notizia, però, per Massimo Rastelli e il Cagliari che rischiano di perdere Mauricio Isla per le partite contro Milan e Genoa, in programma rispettivamente l'otto e il quindici gennaio. Motivo? La China Cup, competizione intercontinentale organizzata dalla Fifa in collaborazione con la Chinese Football Association e da Wanda Group. La suddetta, composta da quattro partite, si svolgerà interamente a Nanning dal 10 al 15 gennaio e oltre alla Cina padrona di casa vedrà in campo anche la nazionale cilena di Isla, oltre alle nazionali di Croazia, Islanda e, ovviamente, Cina. 

A questo proposito, questo l'elenco di giocatori "a rischio" per diciannovesima giornata di andata e prima di ritorno:
Gary Medel (Inter), Mauricio Isla (Cagliari), Marko Pjaca (Juventus), Marko Rog (Napoli), Mario Mandzukic (Juventus), Ivan Strinic (Napoli), Marcelo Brozovic (Inter), Ivan Perisic (Inter), Milan Badelj (Fiorentina), Nikola Kalinic (Fiorentina), Ante Budimir (Sampdoria), Hrvoje Milić (Fiorentina), Robert Muric (Pescara), Mario Pasalic (Milan), Stipe Perica (Udinese), Josip Posavec (Palermo), Franjo Prce (Lazio), Dario Zuparic (Pescara), Carlos Carmona (Atalanta), Matías Fernández (Milan), Mauricio Pinilla (Atalanta), Erick Pulgar (Bologna), Emil Hallfredsson (Udinese).

BERETTA- Il responsabile del Settore Giovanile rossoblù Mario Beretta, intervenuto alla trasmissione radiofonica "Il Cagliari in diretta", ha commentato così la grande produzione di talenti della scuola sarda: "Sabato a Verona contro il Chievo sono andati in panchina due ragazzi classe 2000, Vasco Oliveira e Roberto Biancu. Per noi è stata una grande soddisfazione. Si tratta di due ragazzi molto interessanti. Che giochino con l'Under 17, in Primavera o in prima squadra, lo fanno sempre con lo spirito giusto. Vorrei citare anche Briukhov, un classe 1998, che ha alle spalle una bella storia personale. Siamo finalmente riusciti ad ottenerne il tesseramento, siamo contenti".

Sulla prima squadra, invece, il dirigente si è espresso così: "Tutti diamo il massimo per aiutarla, ci sentiamo partecipi in tutto. E quando le cose non vanno per il verso giusto, ovviamente, siamo i primi ad esserne dispiaciuti. Penso che il Cagliari stia facendo un grande campionato, momenti di difficoltà come questo sono fisiologici in un'annata. Lo staff e i giocatori sono sereni, hanno grandi capacità". E ancora: "Il giocatore del Cagliari del passato che avrei voluto allenare? Daniele Conti, senza dubbio".