Sfida per chiudere al meglio. Cagliari-Torino si scontrano al Sant'Elia

Analizziamo insieme la partita fra rossoblù e granata

Sfida per chiudere al meglio. Cagliari-Torino si scontrano al Sant'Elia
Cagliari-Torino, un fotogramma del match di andata (foto: Toronews)
Cagliari
15 00
Torino

Andrà in scena oggi alle ore 15:00, allo Stadio Sant'Elia, il match fra Cagliari e Torino, valido per la trentunesima giornata di Serie A TIM. Una partita fra due squadre che non hanno ormai molto da chiedere al campionato, il Torino è ormai fuori dalla lotta per l'Europa, il Cagliari ha invece formalizzato la pratica salvezza battendo il Palermo la settimana scorsa, anche se, come dichiarato da Farias, in casa rossoblù c'è tanta voglia di chiudere il campionato nelle prime dieci posizioni. 

Il Cagliari di Massimo Rastelli arriva alla partita contro i granata dopo aver vinto contro il Palermo, in rimonta, per 3 a 1 e dopo aver ritrovato ad alti livelli una pedina fondamentale come Artur Ionita, autore di una doppietta contro i rosanero. Torino guidato da Sinisa Mihajlovic che è invece reduce dal pareggio in rimonta per 2 a 2 contro l'Udinese. Granata che si affideranno ai gol di Andrea Belotti, già 23 reti e primo nella classifica marcatori, per sfondare la difesa del Cagliari.

All'andata non ci fu storia, il match iniziò con un Torino scatenato che travolse il Cagliari per 5 a 1 con reti di Belotti (doppietta), Ljajic, Baselli e Benassi, mentre per i rossoblù fu Federico Melchiorri, oggi assente per infortunio, a siglare il gol della bandiera. 

Le probabili formazioni 

Massimo Rastelli arriva alla partita contro il Torino con una leggera pressione sulle proprie spalle, dovuta alle tante voci riguardanti un possibile allontanamento, a fine stagione, dalla panchina del Cagliari. Importante quindi fare punti, anche per chiudere al meglio il campionato. Il tecnico campano non sembra intenzionato a stravolgere la formazione e, soddisfatto dalla prestazione di Palermo, dovrebbe riproporre il classico 4-3-1-2, ormai un marchio di fabbrico della squadra sarda. Rafael confermato fra i pali, ancora panchina per Gabriel, in difesa dovrebbero giocare Isla e Murru sulle corsie laterali con Pisacane confermatissimo al centro della difesa vicino a Bruno Alves, ormai colonna della squadra rossoblù. A centrocampo, complici le assenze di Dessena e Barella, ancora una volta titolare Tachtsidis. Il greco ha ben impressionato contro i siciliani e sarà affiancato, proprio come domenica scorsa, da Padoin e Ionita, con Di Gennaro relegato alla panchina e Joao Pedro sulla trequarti. In avanti la coppia Borriello-Sau, col primo alla ricerca del gol numero 14 in campionato, mentre il secondo vuole ritrovare la via della rete dopo un digiuno che dura ormai da quattro mesi.

Mihajlovic è, al contrario del collega, sicuro del posto anche per la prossima stagione, e si affiderà come di consueto al 4-3-3. Rosa quasi al completo per l'allenatore serbo, sono infatti Rossettini e Joel Obi gli assenti fra i granata, che dovrebbero schierare Hart in porta, Zappacosta a destra, Castan e Moretti centrali con Barreca largo a sinistra. A centrocampo ecco Lukic dal primo minuto, giocatore in cerca di risposte per Mihajlovic in vista dell'anno prossimo, affiancato da capitan Benassi e Baselli, ormai punti cardine della formazione granata. In avanti panchina per Iturbe, reduce da prestazioni altalenanti, torna titolare il recuperato Iago Falque, che affiancherà Belotti assieme ad Adem Ljajic.

Cagliari

Torino