Calciomercato Cagliari - C'è il rinnovo di Borriello e Isla saluta la Sardegna

Il bomber rinnova con la squadra sarda, in partenza anche l'ex Juventus Mauricio Isla.

Dopo un ottimo campionato nella passata stagione, il Cagliari ha ceduto alcuni giocatori ma ha anche ottenuto rinforzi utili per la squadra che disputerà la prima gara ufficiale ad agosto, con il turno preliminare di Coppa Italia. Arrivati in Sardegna Miangue, Cigarini e Andreolli, il gruppo è attualmente impegnato nel ritiro precampionato senza Bruno Alves e Murru, cessioni illustri di questa sessione. Sembra però che dalla parte orientale dell'Europa sia stato apprezzato particolarmente il terzino ex Juventus e Udinese Mauricio Isla. Il cileno non rientra più negli standard del club sardo che non sembra essere disposto a pagare l'esoso stipendio, al quale l'anno scorso avevano contribuito i bianconeri, al calciatore. Un milione e 200.000 euro all'anno e i turchi del Fenerbahce sembrano interessati a portare in squadra l'esterno che passò alla Juventus dopo alcune ottime stagioni. Manca solo l'ufficialità dunque, il giocatore è pronto a sbarcare a Istanbul entro la prossima settimana.

I contatti con il Fenerbahce non si fermano qui; i sardi vogliono organizzare un'amichevole con i turchi, dopo l'affare Bruno Alves tra le due squadre c'è un ottimo rapporto.

Con Isla in partenza, arriva il rinnovo di Marco Borriello. Il bomber, che ha giocato in molte squadre della Serie A, è pronto a rimanere un altro anno a Cagliari. 16 goal in 36 presenze: è questo il bottino del centravanti italiano che ha debuttato con i sardi mettendo a segno ben 4 goal nella gara di Coppa Italia con la SPAL.

Borriello ha rilasciato al sito ufficiale del Cagliari alcune parole che paiono evidenziare la sua voglia di continuare a lottare: "Sono contento, era quello che volevo. Ringrazio il presidente ed il direttore Rossi, oltre a tutti i compagni di squadra e all'ex direttore Capozucca. Lo scorso anno non ho fatto il ritiro qua, devo dire che c'è un clima bellissimo e un grande scenario. Ora inizia la fase dura, ma è tutto positivo. Io ed i miei compagni non vediamo l'ora di entrare nel nuovo stadio, sarà più compatto rispetto al Sant'Elia ed il tifo sarà più caldo. L'importante è che i tifosi vengano allo stadio con la maglia del Cagliari. Al Cagliari c'è tanto entusiasmo, una società nuova che ha voglia di stare in alto e l'attaccamento dei tifosi alla squadra. Sono felice di poter finire qua la carriera. Obiettivi? In primis la salvezza, poi se dovesse arrivare un'altra bella stagione come l'anno scorso tanto meglio. Se poi Ventura mi volesse per dare una mano in azzurro io sarei pronto".