Cagliari, testa alla Tim Cup. Ionita: "Vogliamo fare felici i tifosi"

Rossoblù subito in campo dopo la trasferta in Turchia.

Cagliari, testa alla Tim Cup. Ionita: "Vogliamo fare felici i tifosi"
Artur Ionita, centrocampista rossoblù (Foto: CagliariCalcio.com)

A pochi giorni dalla sconfitta in amichevole contro il Fenerbahçe, ecco ritornare in campo il Cagliari di Massimo Rastelli, deciso a concentrarsi al massimo sulla sfida di sabato di Tim Cup che vedrà i sardi impegnati a Torino, nel match contro il Palermo alle ore 21:15.

Doppia seduta di lavoro quindi nella giornata di ieri per capitan Dessena e compagni, con il programma della mattina aperto da lavoro di prevenzione in palestra, seguito da attivazione coordinativa sul campo. Dopodiché, la squadra si è impegnata in esercizi tecnici per sviluppare la fase offensiva e focalizzati alla costruzione del gioco dalle retrovie. Poi esercitazione intensiva a quattro squadre. Chiusura della seduta con una partita 8 contro 8 ad alta intensità.
Dopo il pranzo svolto tutti assieme, nel centro di Asseminello, allle ore 18 è partita la seconda sessione di allenamento:  forza, attivazione in campo e gara 11 contro 11 a tutto campo ad alta intensità. Da segnalare la presenza del giovanissimo portiere Giuseppe Ciocci, classe 2002, che ha lavorato con gli altri due estremi difensori, Cragno e Crosta. Lavoro differenziato per Alessandro Deiola e Rafael, mentre Federico Melchiorri  ha proseguito nel suo programma di lavoro personalizzato.

Ionita: "Non vedo l’ora di cominciare" - Dopo lo sfortunato campionato scorso, concluso comunque a suon di reti e prestazioni convincenti, Artur Ionita è pronto a riprendersi il Cagliari. "Non vedo l'ora di cominciare" le sue prime parole dell’intervista rilasciata a Il Corriere dello Sport. "Riparto dalla voglia di lavorare e dal grande aiuto che mi hanno dato non solo i medici ma anche tutto lo staff. Mi manca ancora un po’ il ritmo partita, ma lo si acquisisce solo giocando più gare possibili". Prosegue poi parlando della squadra rossoblù: "È molto simile a quella dell’anno scorso e per questo non possiamo che puntare a migliorarci. Non vedo l’ora di giocare alla Sardegna Arena. Il pubblico sarà più vicino e speriamo possa essere felice e sorridente grazie alle nostre prestazioni. Cercheremo di regalare subito la prima vittoria. Dico ai nostri tifosi di non perdere tempo e di andare velocemente a comprare l’abbonamento perché sono sicuro che non li deluderemo in campo".