Cagliari - Sassuolo, le pagelle dei rossoblù

Analizziamo la seconda prestazione dei rossoblù alla Sardegna Arena

Cagliari - Sassuolo, le pagelle dei rossoblù
Alessio Cragno, il migliore del Cagliari

Terza sconfitta in Serie A per il Cagliari di Massimo Rastelli, la prima fra le mura della Sardegna Arena. Il Sassuolo si impone per uno a zero grazie al gol dell'ex Alessandro Matri, i rossoblù giocano bene ma sprecano tanto e pagano alcune amnesie difensive. Analizziamo insieme le singole prestazioni dei giocatori sardi.

Cragno 7 - Il migliore dei suoi. Compie un miracolo su Missiroli in avvio di partita, si ripete sul primo rigore di Matri ma non può nulla sul secondo tentativo dagli undici metri dell'attaccante neroverde. Confermati i miglioramenti notati nelle prime giornate.
Padoin 5 - Partita piena di errori e amnesie inaccettabili da un giocatore della sua esperienza. (Farago 5 - Si divora un gol da pochi metri che avrebbe significato pareggio)
Ceppitelli 5,5 - Va in difficoltà contro Matri, nella ripresa si perde in più occasioni Sensi.
Pisacane 6 - Il migliore dei suoi, generoso il rigore fischiato ai suoi danni per contatto con Sensi. Solita partita attenta e precisa.
Capuano 5,5 - Fa meglio dei colleghi sulla corsia opposta ma non è abbastanza. Mai una sovrapposizione, mai un tentativo offensivo. Buona partita in fase difensiva ma prestazione comunque da rivedere.
Ionita 6 - Solita partita di quantità, regala anche alcune giocate ad alto coefficiente di difficoltà. Si spegne nel finale come tutta la squadra ma non smette mai di lottare.
Cigarini 5,5 - Qualche imprecisione in più, non è la solita partita pulita del "Ciga" che non riesce ad innescare i suoi attaccanti.
Barella 6,5 - C'è poco da dire, il ragazzo ha tutto. Personalità, tecnica e cattiveria, peccato solo che quest'ultima gli costi un cartellino giallo evitabile. (Sau 6 - Gioca poco ma lotta tantissimo, solito sacrificio da parte di "Pattolino" che è uno degli ultimi a mollare)
Joao Pedro 5,5 - Poco lucido come da tempo non lo vedevamo. Niente di grave ma importante per uno come lui non perdere la giusta condizione. Ci si aspetta torni ai suoi livelli contro il Chievo.
Farias 6 - Si muove lungo tutto il fronte d'attacco ma predica nel deserto. Con Pavoletti si trova bene ma nella ripresa fatica a coordinarsi con Giannetti.
Pavoletti 5,5 - Partita anonima, esce nella ripresa per un problema fisico. (Giannetti 4 - Il peggiore. Si divora tre nette palle gol, non riesce a trovarsi con i compagni. Ci si aspetta di più da uno che entra dalla panchina. Errori pesantissimi i suoi.)