Di Carlo: "Serie B una condanna per tutti. Futuro? Saprò in settimana"

Tanta amarezza nelle parole del tecnico del Cesena in conferenza stampa. Resta la determinazione: la stagione va chiusa al meglio nella trasferta di Torino.

Di Carlo: "Serie B una condanna per tutti. Futuro? Saprò in settimana"
Di Carlo: "Serie B una condanna per tutti. Futuro? Saprò in settimana"

Delusione cocente, tanta amarezza. Mimmo Di Carlo ha queste sensazioni riguardo alla retrocessione del suo Cesena, ma è allo stesso tempo fiducioso per il futuro, con o senza di lui. Alla vigilia della difficile trasferta di Torino, il tecnico ha parlato in conferenza stampa: l'obiettivo è chiudere dignitosamente una stagione da dimenticare che costringerà i romagnoli a ripartire dalla B.

"Il nostro obiettivo rimane quello di concludere al meglio la stagione - ha detto il tecnico - Ci siamo sempre allenati con serietà, ma purtroppo i risultati non sono arrivati. Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. Rimane una retrocessione che è un po' una condanna per tutti". Resta la fiducia per quanto riguarda il futuro della squadra: "Al di là di chi resterà, qui ci sono le basi per ripartire, il gruppo c'è. Domani sera finirà il campionato e la prossima settimana sarà tempo di bilanci per valutare quello che di buono è stato fatto e quello che invece poteva essere fatto meglio".

Ma qual è il futuro di Di Carlo? "Lunedì, martedì o mercoledì parlerò con la società per vedere se è il caso di proseguire insieme, ma anche se non dovesse succedere per me Cesena resterà con tante cose positive". Il pensiero però ora va alla prossima (e ultima) partita: "Il Toro fino a domenica scorsa lottava per l'Europa League, sarà una sfida difficile, mi aspetto una squadra aggressiva ed intenzionata a vincere un'ultima volta davanti al proprio pubblico. Domani farò giocare ancora Nicola Dalmonte, mi è piaciuto contro il Cagliari e mi auguro che domani possa ripetersi".