Serie B - Il Cesena travolge l'Avellino: 3-0 al Manuzzi

Il Cesena batte l'Avellino 2-0 grazie alle reti di Djuric, Dalmonte e Ciano e aggancia proprio i campani in classifica.

Serie B - Il Cesena travolge l'Avellino: 3-0 al Manuzzi
Serie B - Il Cesena travolge l'Avellino: 3-0 al Manuzzi
CESENA
3 0
AVELLINO
CESENA: AGLIARDI: LIGI, RENZETTI, RIGIONE, BALZANO, LARIBI, CASCIONE ( 61' SCHIAVONE), KONE ( 83' VITALE), DALMONTE ( 71' GARRITANO), DJURIC, CIANO. ALL. CAMPLONE
AVELLINO: RADUNOVIC; GONZALEZ, DJIMISITI, PERROTTA, ASMAH, D'ANGELO, PAGHERA ( 8' OMEONGA), CRECCO, BELLONI ( 46' CASTALDO), MOKULU, BIDAOUI ( 73' CAMARA'). ALL. TOSCANO
SCORE: 3-0. 1-0 18' DJURIC, 2-0 70' DALMONTE, 3-0 85' CIANO
ARBITRO: ILLUZZI AMMONITI: PERROTTA, D'ANGELO (A)
NOTE: STADIO DINO MANUZZI INCONTRO VALIDO PER LA SEDICESIMA GIORNATA DI SERIE B

Fattore D e Ciano. Al Manuzzi il Cesena batte l'Avellino 2-0 grazie alle reti di DjuricDalmonte e Ciano e aggancia proprio i Campani in classifica. ora entrambe le squadre sono a 16 punti. Vittoria meritata per i Romagnoli che hanno sbloccato il risultato nel primo tempo ed hanno chiuso i conti nella ripresa grazie ai gol di Dalmonte e Ciano. 

La gara.

Tutto confermato nel Cesena: Dalmonte vince il ballottaggio con Garritano. Torna dal 1' anche Djuric. Scelte quasi obbligate in difesa: la coppia di centrali formata da Rigione e Ligi, mentre sugli esterni Balzano e Renzetti. qualche sorpresa nell'Avellino, che si schiera a specchio rispetto all'avversario: fuori Ardemagni e Castaldo, l'unica punta di ruolo è Mokulu. Ai suoi lati Belloni e Bidaoui.

Dopo pochi secondi subito Cesena ad un passo dal gol: Ciano suggerisce per Dalmonte dal limite dell'area, il  numero 26 si ritrova a tu per tu con Radunovic che respinge in corner. Al 7' ancora padroni di casa pericolosi: sponda di testa di Djuric, pallone che arriva a Ciano il cui tiro finisce alto sopra la traversa. Pochi minuti e gli ospiti sono costretti al primo cambio del match: fuori Paghera per infortunio e dentro Omeonga nell'Avellino. Al 13' combinazione Djuric-Dalmonte, con quest'ultimo che prova il tiro da posizione defilata: comoda la presa di Radunovic. Cinque minuti dopo arriva il meritato vantaggio dei bianconeri: cross dalla destra di Balzano, Djuric viene lasciato solo in area e di piatto infila il pallone sul secondo palo, 1-0. Fluida la manovra del Cesena, che dà sempre l'impressione di poter creare qualcosa di pericoloso mentre nessuna traccia dell'Avellino nella prima mezz'ora. Al 34' ancora Cesena in avanti: Laribi prova il tiro dall'interno dell'area, il pallone colpisce Kone e finisce tra le mani di Radunovic. La prima conclusione, si fa per dire, dell'Avellino arriva al 37' con una punizione di Crecco che termina alle stelle. La prima frazione termina con il vantaggio Cesenate.

Nell'intervallo cambio nell'Avellino: Belloni per Castaldo. Subito il numero 10 fa partire un destro splendido da posizione defilata, grande intervento di Agliardi che respinge in corner. Inizio incorraggiante dei Lupi che attaccano con più convinzione. Al 58' si fa vedere anche il Cesena: Cascione colpisce il pallone di testa sugli sviluppi di un corner, comoda la presa di Radunovic. Proprio Cascione deve uscire a causa di un infortunio, al suo posto Schiavone. Al 65' Avellino pericoloso con Bidaoui che rientra sul destro e cerca il secondo palo, pallone di poco fuori. Nel momento migliore degli ospiti il Cesena raddoppia: fa tutto Dalmonte, che punta in area Gonzalez, si sposta il pallone sul destro e trafigge Radunovic, 2-0. Un minuto dopo, proprio Dalmonte viene sostituito da Garritano. Al 73' ultimo cambio per l'Avellino: fuori Bidaoui per Camara. Proprio il neo-entrato ci prova dalla distanza, due minui più tardi, ma Agliardi fa buona guardia. L'Avellino comunque non demorde, al 77' Castaldo prolunga il pallone di testa per D'Angelo, che a due passi dalla porta fa partire il destro: respinge Ligi, che fa impennare il pallone poi addomesticato da Agliardi. All' 85' tris del Cesena con un sinistro dai 25 metri di Ciano sul quale nulla può Radunovic, 3-0. Al 92' padroni di casa ad un passo dal poker ma il colpo di testa di Djuric si stampa sulla traversa. Termina 3-0 al Manuzzi.