Live Cesena - Chievo Verona in risultato partita Serie A ((0-1)

Live Cesena - Chievo Verona in risultato partita Serie A ((0-1)
Diretta scritta live e online Cesena - Chievo Verona
Cesena
0 1
Chievo Verona
Cesena: (4-3-2-1) Leali; Perico, Lucchini (81' Rodriguez), Capelli, Krajnc; Carbonero, Cascione, Giorgi; Defrel (89' Moncini), Brienza; Djuric (67' Succi). A DISPOSIZIONE: Agliardi, Iglio, Nica, Mudingayi, Cazzola, Ze Eduardo. All.: M. Di Carlo.
Chievo Verona: (4-4-2) Bizzarri; Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Schelotto, Radovanovic, Izco, Hetemaj; Meggiorini (85' Cofie), Paloschi (58' Pellissier). A DISPOSIZIONE: Bardi, Seculin, Gamberini, Sardo, Biraghi, Christiansen, Vajushi, Botta, Pozzi. All.: R. Maran.
SCORE: 82' Pellissier
ARBITRO: P. Valeri (sez. di Roma 2). AMMONITI: 55' Hetemaj, 61' Carbonero, 63' Djuric.
NOTE: Gara valida per la 30esima giornata di Serie A, che si gioca allo stadio Manuzzi di Cesena. Calcio d'inizio ore 12.30.

14.28 - Il Cesena cade e dovrà ora obbligatoriamente vincere almeno una delle prossime partite, il calendario non è però facile. Ci aspetta un finale molto caldo per la salvezza, ma con una squadra in meno a lottare: il Chievo. Per quanto mi riguarda è davvero tutto, un saluto e un ringraziamento per l'attenzione da Giorgio Dusi. Il grande calcio su Vavel non si ferma.

14.26 - Ecco le parole dell'uomo del match: "Chi non vorrebbe festeggiare così il compleanno? Non facevo gol da tanto, oggi è una bella giornata per tutti, abbiamo lottato dall'inizio alla fine. Nella mia generazione siamo cresciuti con un altro calcio, siamo più temprati dei ragazzi di adesso, siamo cresciuti rafforzandoci con gente di carattere. Dovevo arrivare ai 90 gol da un po', un traguardo splendido".

14.23 - Tre punti che di fatto salvano il Chievo, ora a +13 sulla terzultima, che è appunto il Cesena. Grande impresa da parte dei veronesi, che strappano una vittoria sfruttando al meglio le disattenzioni avversarie e trovando la prima vittoria sul campo del Cesena, nella loro storia. Segna Pellissier, il capitan0, nel giorno del suo compleanno numero 36.

14-21 - E LA PARTITA FINISCE QUI!!! CADE IL CESENA, VOLA IL CHIEVO!!!!

90+4' - RODRIGUEZ! Stacca sul cross di Giorgi ma la mette alta in torsione!! Ultima occasione. Era difficile fare meglio.

90+4' - Birsa si prende un fallo, secondi preziosi guadagnati!

90+3' - Tiene palla il Chievo nella metà campo avversaria ora! 

90+1' - Ancora Pellissier!!! Destro fortissimo da fuori, ma non trova la porta. Confusione offensiva nel Cesena!!

QUATTRO DI RECUPERO!!

90' - LEALI RISPONDE A PELLISSIER! Ottimo destro dopo essersi girato, trova le manone del portiere.

90' - Prova a giocare in contropiede ora il Chievo, Cesena che si butta tutti in avanti: palla lunga e pregare!

89' - Dentro anche Moncini in questo finale, fuori Defrel. Quattro punte ora.

88' - Tiene palla lontano dalla porta ora il Chievo, gol pesantissimo quello di Pellissier. Cesena ferito dalla rete.

85' - Ed ora si chiude anche il Chievo: dentro Cofie, fuori Meggiorini.

Sfrutta perfettamente l'attimo di sbandamento del Cesena il Chievo: voleva passare a tre Di Carlo, ma i suoi non l'hanno capito. Cross sul primo palo e taglio di Pellissier, che di testa buca Leali!!!! Paga l'errore molto grave il Cesena. Che giornata per Pellissier!

82' SEEEEEEEEEEEEERGIOOOOOOOOOOOOOO PEEEELLISSIEEEEEEEEEEEEEEEER!!!!!!!!!!!!!!! CHE COMPLEANNO, CHE COMPLEANNO PER PELLISSIER!!!!!! CHIEVO IN VANTAGGIO, UN INCUBO PER IL CESENA IL CAPITANO DEL CHIEVO!!! 90 IN SERIE A!!!!

81' - Dentro Rodriguez nel Cesena, gli fa posto Lucchini: scala Giorgi in fascia.  

78' - Ancora un ottimo Dainelli ferma Defrel in area, quasi un assedio del Cesena!!

75' - ANCORA LA BOTTA DI CASCIONE!!!! Palla che sfiora il palo, che brividi per Bizzarri!! 

74' - Punizione ai 30 metri per il Cesena, ma Defrel ora è salito in cattedra. 

72' - DEFREL DA BRIVIDI! Contropiede gestito molto bene dal francese, che libera il tiro di Succi, alto di poco. Quando riceve palla in corsa a campo aperto è davvero difficile fermare il numero 92.

71' - LEALI RISPONDE! Ancora Radovanovic da lontano, un tiro nelle corde del Clivense: Leali ci mette le mani.

70' - Prova proprio il serbo la concusione, palla più che larga.

68' - Rientra in campo il mediano del Chievo.

67' - Rimane a terra Radovanovic per un problema muscolare, molto sportivo Carbonero a mettere palla fuori. Intanto nel Cesena esce Djuric ed entra Succi. 

64' - SFIORA IL GOL ZUKANOVIC!!!!! Incornata pericolosissima su corner, la palla fa davvero la barba al palo!!

63' - Butta via un contropiede Cascione, sciupato totalmente. Si è infiammata la sfida, giallo anche per Djuric intanto.

62' - Lascia il campo Schelotto, ex di giornata: dentro al suo posto Birsa. Ha giocato partite migliori il levriero.

61' - Giallo anche per Carbonero, che era diffidato. Fallo su Meggiorini, non sembrava molto da ammonizione.

60' - CASCIONE CERCA LA MAGATA!!! Destro al volo dai 20 metri, ottima coordinazione: palla fuori non di molto. Bell'idea.

59' - LUCCHINI UN SALVATAGGIO DECISIVO!!! Hetemaj mette una palla rasoterra splendida sul secondo palo dove arrivava in corsa Schelotto per appoggiare, il capitano dei romagnoli con la punta la tocca e guadagna anche rimessa dal fondo!!! PROVVIDENZIALE!!

58' - Arriva il primo cambio anche, ed è per il Chievo: entra in campo Pellissier, nel giorno del suo compleanno numero 36, contro la squadra a cui ha segnato una doppietta all'andata. Gli fa posto Paloschi.

55' - Spazza di testa Cascione e riparte il Cesena: Hetemaj stende Brienza e si prende il primo giallo della partita. Fallo tattico e cartellino giusto.

54' - Izco prende la linea di fondo, Lucchini lo stende. Punizione per il Chievo.  

51' - CARBONERO LA MANGIA! Sul corner il colombiano se la ritrova sul destro dai 10 metri, apre il destro ma la svirgola!!! Era una grande occasione. Cesena diverso rispetto a quello del primo tempo.

51' - GIORGI DA LONTANO AL VOLO! Bizzarri la vede all'ultimo e la manda in corner. Probabilmente la sfera sarebbe comunque uscita.

50' - Sinistro improbabile di Meggiorini: voleva regalare un pallone ai tifosi della curva e ci è riuscito.

48' - Rimasto a terra Hetemaj dopo una botta, il finlandese si rialza senza troppi problemi. 

46' - DEFREL! Sinistro da fuori ribattuto dalla difesa, trama interessante. Dall'altra parte risponde Schelotto con un sinistro troppo molle. Inizio vivace di ripresa.

13.32 - SI RICOMINCIA!! Via al secondo tempo. Palla per il Cesena.

13.30 - Riprendono posto in campo le squadre, non ci sono cambi all'intervallo. Si riparte con gli stessi 22.

13.22 - Chievo che tra l'altro potrebbe anche accontentarsi del pareggio, risultato che sarebbe piuttosto soddisfacente, sicuramente più per loro che per i padroni di casa.

13.20 - Come ha detto anche il fantasista del Cesena, la partita è piuttosto bloccata, dopo un inizio però molto positivo: i primi 10 minuti sono stati intensi e con alcune buone occasioni, soprattutto per Paloschi. Il Cesena è uscito alla distanza, ma non è mai riuscito a pungere veramente, e ha effettuato di fatto solamente un tiro in porta, proprio con Brienza. In generale meglio il Chievo, bravo a concedere pochi spazi, ma sulle fasce la squadra di Maran è vulnerabile, anche se di certo i romagnoli non hanno dato prova di enorme impermeabilità.

13.18 - Le parole a caldo di Brienza: "Siamo un po' poco brillanti, la partita è bloccata perchè i punti sono pesanti, noi cerchiamo di vincere ma dobbiamo mantenere l'equilibrio. Le fasce sono una soluzione, loro sono molto chiusi dietro, c'è bisogno di saltare l'uomo".

13.16 - FINISCE IL PRIMO TEMPO!! 0-0 ALL'INTERVALLO. 

43' - Girata di prima di Meggiorini sul cross di un ottimo e propositivo Zukanovic: palla che finisce fuori. 

41' - OCCASIONE CHIEVO!!!  Su un corner Dainelli prova a concludere col sinistro, trovando una respinta provvidenziale!! Poi Leali regala un altro corner, infastidito dal sole, ma si chiude in un nulla di fatto.

38' - FRANCO BRIENZA!!! Ottima azione sviluppata sull'esterno con Defrel e Giorgi, quest'ultimo crossa teso verso Brienza che prova la mezza rovesciata, trovando la porta ma anche le mani di Bizzarri. Segnali di presenza del Cesena.

35' - MEGGIORINI!! Sinistro largo di poco. Gli han lasciato troppo spazio i difensori.

32' - Buono anche il metro di Valeri fin'ora: sta lasciando molto giocare l'arbitro romano. Intanto prova un sinistro da fuori Defrel, trovando una deviazione che la smorza, permettendo a Bizzarri di farla sua. 

30' - Insiste a farsi vedere il Chievo nella metà campo avversaria, i padroni di casa provano a rendersi pericolosi con la velocità e tramite i piazzati, che però non stanno portando a molto. 

27' - ATTENZIONE A CAPELLI E LEALI!!! Non si intendono sull'uscita i due, Paloschi rischia di infilarsi ma alla fine se la cavano portiere e difensore del Cesena. Concorso di colpe tra i due.

26' - Molto cambiata ora la partita, le squadre faticano ad arrivare al tiro con insistenza come nei primi minuti.

25' - Brienza si inventa un colpo di tacco per tenere la palla in campo, ma purtroppo era già fuori. Giocata sopraffina.

24' - Cerca spazio ora il Cesena, i tre davanti fanno sicuramente paura. Ora c'è un corner per i romagnoli.  

21' - Altre proteste, stavolta l'accusato è Capelli, il tocco sembra esserci questa volta, ma totalmente involontario.

19' - Proteste piuttosto convinte del Chievo per un mani di Krajnc in area, anche se in realtà la palla era finita sul ventre del difensore.

18' - Ancora Paloschi fermato, stavolta da Capelli. Buon inizio dell'attaccante scuola Milan.

17' - Fuorigioco di Paloschi su un prolungamento di testa di Meggiorini, sfuma una buona occasione.

15' - Sono scesi leggermente i ritmi, buona comunque l'intensità. Le due squadre non si risparmiano e non si fanno problemi a entrare. Sfida interessante.

14' - Incortata di Krajnc su un cross lungo di Carbonero da punizione, palla fuori. 

11' - Destro fin troppo velleitario di Carbonero. Una partita piuttosto vivace e interessante in quest'inizio. 

9' - PALOSCHI!!!! CHE OCCASIONE! Cross perfetto tagliato in area di Zukanovic, il 43 in area si smarca molto bene ma impatta malissimo e la manda alta!!! Prima vera occasione del match.

8' - Cerca un sinistro di prima molto difficile Brienza, la palla si spegne sul fondo. 

6' - Bel controllo e di Paloschi su un lancio lungo in area, il tiro è debole e Leali fa sua la sfera in presa.

5' - Buona idea di Brienza, che cerca il taglio di Djuric alle spalle dei difensori, è ottima però la copertura del Chievo. 

3' - Cesar sbaglia il retropassaggio, Bizzarri bravo a intervenire e a chiudere.

2' - Buon cross di Zukanovic, Schelotto sul secondo palo non trova il pallone.

1' - Buon inizio del Chievo, che prova ad attaccare dalla destra.

12.31 - FISCHIO D'INIZIO, SI PARTE!!!!! CALCIO D'INIZIO PER IL CHIEVO.

12.28 - Monetina lanciata e allenatori che hanno preso il loro posto in panchina, quasi tutto pronto a Cesena.

12.26 - Appaiono nel tunnel le squadre, i due capitani guidano le rispettive compagini.

12.23 - Sono rientrate negli spogliatoi Cesena e Chievo Verona, riscaldamento terminato.

12.20 - Ricordiamo le formazioni delle due squadre, che tra 10 minuti scenderanno in campo. L'arbitro della sfida è Paolo Valeri della sezione di Roma 2.

12.17 - Ha detto la sua anche il collega Maran: "Noi proviamo sempre a fare calcio, giocando bene, e alla lunga porta i risultati. Dobbiamo continuare perchè abbiamo strada da fare. Abbiamo posto l'attenzione su altre peculiarità del Cesena, non sulla rimonta: oggi ci aspetta un impegno difficile".

12.13 - Le parole di Di Carlo, allenatore del Cesena, prima del match: "Sono le cose belle del calcio, non ci sono solo i soldi, ma ci sono anche passione e orgoglio che portano a fare cose straordinarie, che stiamo provando a fare noi. Abbiamo iniziato un percorso da lontano, siamo cresciuti, ogni tanto capita di concedere qualcosa sotto l'aspetto della tensione. Dobbiamo giocare ai nostri ritmi e cercare di fare quello che sappiamo".

12.08 - Carbonero, reduce dal primo gol in stagione, ha detto la sua: "Il pareggio di Verona ci ha dato grande fiducia per guardare al futuro con maggior ottimismo. Penso che la squadra possa continuare a guardare all'obiettivo salvezza con grande determinazione"

12.04 - Le squadre sono già in campo per il riscaldamento. Una bella giornata di sole oggi a Cesena, atmosfera positiva e stadio che va riempiendosi. Ecco il portiere dei padroni di casa Leali, che si riscalda.

12.00 - Questo il team sheet della gara:

11.57 - Questa la composizione della panchina del Chievo: Bardi, Seculin, Gamberini, Sardo, Biraghi, Cofie, Christiansen, Vajushi, Birsa, Botta, Pellissier, Pozzi.

11.55 - Ecco gli undici titolari scelti invece da Rolando Maran:

(4-4-2) Bizzarri; Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Schelotto, Radovanovic, Izco, Hetemaj; Meggiorini, Paloschi.

Nessun cambio e nessuna sorpresa rispetto alle previsioni: l'unico dubbio, quello tra Hetemaj e Birsa sulla sinistra del centrocampo, viene vinto dal finlandese, che dunque completa la linea a quattro. Parte in panchina capitan Pellissier, mattatore all'andata che oggi compie gli anni.

11.51 - Questi gli uomini a disposizione per i romagnoli: Agliardi, Iglio, Nica, Mudingayi, Moncini, Cazzola, Ze Eduardo, Rodriguez, Succi.

11.48 - Partiamo analizzando le formazioni delle due squadre, queste le scelte dei padroni di casa del Cesena:

(4-3-2-1) Leali; Perico, Lucchini, Capelli, Krajnc; Carbonero, Cascione, Giorgi; Defrel, Brienza; Djuric.

Confermate in toto le aspettative della vigilia per quanto riguarda le scelte di Di Carlo, che si mettono in campo con il tridente formato da Defrel, Brienza e Djuric, con Succi inizialmente in panchina. Terzino sinistro alla fine è Krajnc, che vince il ballottaggio con Nica.

11.35 - Buongiorno a tutti da Giorgio Dusi e da tutta la redazione di Vavel Italia, e benvenuti a questa diretta live di Serie A. Si apre con il classico anticipo delle 12.30 il programma domenicale, con la sfida tra Cesena e Chievo Verona, che mette in palio importanti punti salvezza. Questo quanto ci ha detto fino ad ora la giornata, con tanto di programma del pomeriggio:

Mezzogiorno calcistico, oramai d'abitudine in Serie A: all'ora di pranzo si affrontano due squadre affamate di punti pesanti, visto che entrambe inseguono lo stesso obiettivo, ovvero la salvezza. Chievo Verona Cesena si ritrovano di fronte, con 10 punti a separarle in classifica, in uno scontro diretto che può valere tantissimo soprattutto per i gialloblu, aumentando un distacco già piuttosto ampio. I romagnoli credono ancora nella rimonta, e lo hanno dimostrato risalendo dal 3-0 con i cugini del Chievo, l'Hellas, fino al 3-3 finale. Una partita che potrebbe essere il simbolo di una stagione, e tanto passa anche dalla sfida di domani. Con Atalanta e Cagliari che stanno a guardare con attenzione...

A Cesena il Chievo non ha mai vissuto momenti facili: sono otto i precedenti tra campionati di Serie A e di Serie B, con cinque pareggi e tre vittorie bianconere. L'ultima di queste arrivò il 27 febbraio 2011, grazie a un rigore di Luis Jimenez. L'anno dopo fu 0-0, con Sorrentino protagonista, con un rigore parato. La statistica più interessante riguarda il fatto che il Chievo non abbia mai segnato un gol in terra romagnola. L'ultima segnata risale alla stagione 2007/08, ma in Serie B. Va sicuramente meglio a Maran, che almeno una volta sul campo dei bianconeri ha vinto, sempre in Serie B, nella stagione 2011/12, quando era sulla panchina del Brescia. Di Carlo ha invece affrontato due volte il Chievo in casa: il bilancio è di un pareggio e di una sconfitta.

La gara d'andata ha visto gli scaligeri prevalere per 2-1, con doppietta del proprio capitano Sergio Pellissier, rendendo vano il momentaneo pareggio realizzato da Djuric. Questi gli highlights del match, che non ha annoiato e ha regalato un ottimo finale:

"Poteva sicuramente andare peggio di così" è il pensiero di vari tifosi dei romagnoli: la squadra era precipitata all'ultimo posto e pareva lontanissima dalla salvezza, mentre ora la corsa è più che mai aperta, ma oltre ai risultati, sono le prestazioni a dare fiducia: ultima di esse è il pareggio sopracitato, il 3-3 ottenuto in rimonta sul campo dell'Hellas Verona, risalendo dal 3-0 nel giro di 11 minuti. Sono partite che lasciano magari poco dal punto di vista del risultato, perchè forse si sarebbe potuto fare meglio giocando più efficientemente il primo tempo, ma segnano nell'orgoglio e nella determinazione: sono pochi i dubbi sul fatto che la squadra di Di Carlo sia galvanizzata dal risultato ottenuto, e il fatto che l'Atalanta continui a tentennare è solo un'ulteriore iniezione di fiducia per il Cesena. E il calendario non è tutto sommato così negativo, anzi...

Gli ultimi 8 risultati raccolti dai clivensi fanno pensare a tutto tranne che a una squadra che paradossalmente deve ancora guardarsi le spalle: 4 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, per un totale di 14 punti, una media da squadra che lotta per l'Europa League. Il dato interessante di questa serie è il numero di gol subiti: solamente 5, di cui tre in una sola partita, la disgraziata trasferta di Empoli. Da lì, 406 minuti di imbattibilità per Bizzarri, prima di subire il rigore di Berardi nell'ultima partita, la trasferta di Sassuolo, match terminato quasi per caso con la vittoria degli emiliani, vista l'ottima prestazione mostrata dai ragazzi di Maran. Il paradosso sta nel doversi guardare ancora le spalle, perchè dietro continuano a correre, e i passi falsi possono essere puniti.

Dando un'occhiata alla parte bassa della classifica, qualche pronostico lo si può fare: il Parma con orgoglio sta giocando un ottimo calcio e sta raccogliendo risultati, ma pensare di arrivare alla salvezza con soli 16 punti raccolti fin'ora è piuttosto utopico. Il Cagliari resta a 21 punti, affondando ogni giorno di più: la vittoria manca dal 24 gennaio, quando in panchina ancora c'era Gianfranco Zola, prima che Zeman riprendesse il posto che l'ex Chelsea gli aveva preso per 10 partite. Il bilancio? 10 punti per Magic Box, 11 per il boemo, con il doppio delle partite giocate. Veleggia a quota 22 il Cesena, come detto, a -4 dall'Atalanta, ferma a quota 26 e che non sembra sia migliorata con l'arrivo in panchina di Reja. Tra i bergamaschi e la quintultima passano ben 6 punti: a quota 32 c'è appunto il Chievo, che con una vittoria probabilmente firmerebbe il contratto con la salvezza, perchè i punti di vantaggio sarebbero 13. Non che 10 siano pochi, ma attenzione al Cesena, in grande crescita.

Non si discosta dal 4-3-2-1 (o 4-3-1-2) Mimmo Di Carlo, modulo che sta portando ottimi risultati al Cesena, anche se le indisponibilità di Magnusson e Renzetti tolgono di fatto i due terzini sinistri di ruolo. Fuori anche Marilungo, Tabanelli, Valzania e Pulzetti, mentre restano incerti De Feudis e Rodriguez, che in ogni caso non dovrebbero essere nell'undici iniziale. Tra i pali va Leali, con la linea a quattro di difesa formata dalla coppia centrale Capelli-Lucchini e sulle fasce Perico e Krajnc, anche se quest'ultimo sembra in ballottaggio con Nica, che potrebbe essere adattato a sinistra. I tre in mezzo saranno Carbonero, Cascione e Giorgi, con i due fantasisti Defrel e Brienza a spalleggiare l'unica punta Djuric, ma attenzione alla variabile Succi, entrato alla grande in partita a Verona.

Ampia gamma di scelta per Rolando Maran, che non può disporre solamente dello sfortunatissimo Mattiello e di Fetfatzidis, visto che Dainelli è rientrato regolarmente in squadra. Pochi dubbi anche sul modulo da utilizzare, visto che il 4-4-2 sta dando ottimi risultati, e anche gli uomini che scenderanno in campo sono quasi sicuri. Tra i pali Bizzarri, con davanti a lui la difesa composta da Frey a destra, Zukanovic a sinistra e Dainelli-Cesar al centro. I due mediani Izco e Radovanovic guideranno il centrocampo, completato da Schelotto a destra e uno tra Hetemaj e Birsa, con il finlandese comunque in vantaggio. Davanti agiranno Meggiorini e Paloschi, con il match-winner dell'andata Pellissier pronto a subentrare.

Sfida contro il suo passato per Domenico Di Carlo, passato per Verona due volte, dal 2008 al 2010 e nella stagione 2011-2012. In conferenza stampa ha parlato anche del suo passato, ma soprattutto del suo presente, il Cesena: "Sono molto contento di come si è allenato il gruppo, la nostra strada rimane quella di correre più forte degli altri: l'atteggiamento e la mentalità devono portarci a giocare la salvezza nelle migliori condizioni. Il Chievo per un allenatore è un ambiente ideale: tifosi, società, clima e spirito, molto simile a quello del Cesena. Lì in passato ho raggiunto risultati importanti e qui stiamo lavorando per ottenere gli stessi obiettivi. Dovremo essere bravi a saper soffrire e lottare, affrontiamo una squadra già salva al 90%... Proveremo in tutti i modi a vincere la gara ma servirà tanto equilibrio". Una battuta anche sul suo collega Rolando Maran: "Ha ridato spirito alla squadra e all’ambiente rilanciando un grande campione come Pellissier che è la bandiera di quel gruppo. Dovremo stare attenti ai tanti giocatori di qualità che potranno metterci in difficoltà in ogni momento".

Dal canto suo, l'allenatore clivense ha ricambiato alle parole di Di Carlo, spendendo anch'egli parole di stima: "Ha fatto un perocorso simile al mio. Tra noi c'è stima e amicizia, al di là di come andrà il match di domani, gli auguro le migliori fortune. Con lui il Cesena ha trovato un'identità di gioco ben precisa e quello che fa in campo lo propone con convinzione". Gli di Maran sono però puntati sull'avversario in particolare su tre giocatori: "Ci aspetta una partita molto dura, ma ho fiducia nel mio Chievo e sono sicuro che giocheremo una buona gara,  dovremo scendere in campo con l'atteggiamento giusto. Il Cesena sa mettere in campo tanto agonismo, poi ha tre attaccanti che sanno completarsi bene fra la velocità di Defrel, la forza fisica di Djuric e le qualità tecniche di Brienza. In più ha il vantaggio di giocare sul prato sintetico, un fattore in più da tenere sicuramente in considerazione, non siamo abituati a giocarci a differenza loro".