Che sfortuna Federico Mattiello: tibia nuovamente fratturata

Non c'è pace per il giovane difensore juventino, in forza al Chievo Verona: trauma distorsivo alla caviglia, che ha comportato una frattura composta della tibia, già gravemente fratturata sette mesi fa contro la Roma.

Che sfortuna Federico Mattiello: tibia nuovamente fratturata
Che sfortuna Federico Mattiello: tibia nuovamente fratturata

La sfortuna non ha abbandonato Federico Mattiello: pochi giorni dopo il suo ritorno in campo, a sette mesi dal gravissimo infortunio, patito durante uno scontro di gioco con Radja Nainggolan, il difensore si infortuna nuovamente. Mattiello si è procurato un trauma distorsivo alla caviglia, durante una seduta di allenamento, costretto ad uscire dal campo in barella.

L'esito degli esami strumentali è a, dir poco, drammatico, come riporta il comunicato diffuso dalla società Chievo Verona:  "L’A.C. ChievoVerona comunica che nel corso dell’allenamento odierno, il calciatore Federico Mattiello ha riportato un forte trauma distorsivo alla caviglia destra che ha provocato la frattura composta della parte distale della tibia. La stessa gamba era stata interessata da una frattura scomposta del terzo medio superiore ridotta chirurgicamente a marzo di quest’anno. Il presidente Luca Campedelli, il Direttore Sportivo Luca Nember, il mister Rolando Maran e tutto il ChievoVerona, fanno il più grande in bocca al lupo a Federico per una pronta guarigione".

Federico Mattiello si era procurato la prima frattura alla tibia l'otto marzo scorso, quando si scontrò con Nainggolan, durante Chievo-Roma. Preoccupazione anche in casa Juventus, squadra detentrice del cartellino del giocatore clivense, che aveva considerato l'ipotesi di richiamarlo alla base nella sessione invernale di calciomercato, per colmare la penuria di alternative a Lichsteiner come terzino destro.