Frosinone - Chievo, le ultime

Dopo il successo per 3-2 contro l'Hellas di domenica scorsa, i ciociari, oggi alle 15, ospitano l'altra compagine di Verona, il Chievo. La squadra di Stellone si è sempre rivelata ostica tra le mura amiche, e non è per nulla casuale che 13 dei 14 punti totali li abbia conquistati proprio al "Matusa". I clivensi, dal canto loro, sono reduci dalla sconfitta casalinga contro l'Udinese, e mirano dunque al riscatto. Sarà una sfida molto interessante.

Frosinone - Chievo, le ultime
Frosinone
Chievo
Frosinone: (4-4-2) Leali; Rosi, Diakitè, Bertoncini, Crivello; Paganini, Gori, Sammarco, Soddimo; Dionisi, D. Ciofani Panchina: Zappino, Gomis, Ajeti, M. Ciofani, Verde, Pavlovic, Gucher, Carlini, Frara, Tonev, Castillo Allenatore: Stellone
Chievo: (4-3-1-2) Bizzarri; Frey, Daineli, Gamberini, Gobbi; Pinzi, Rigoni, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Inglese Panchina: Bressan, Seculin, Caccaiatore, Sardo, Radovanovic, Christiansen, Pepe, Pellissier, Paloschi Allenatore: Maran
ARBITRO: Rocchi (ITA)

Una cosa è certa: Frosinone e Chievo non giocheranno per il pari. Da un lato i frusinati, viste le difficoltà fuori casa, cercheranno di sfruttare al meglio il fattore campo, dall'altro il Chievo, dopo il ko casalingo di sette giorni fa, vuol riprendere a fare risultato. Dopo un ottimo inizio, l'unica vittoria in questi ultimi due mesi è arrivata due domeniche fa in casa del Carpi.

FROSINONE - Oltre allo squalificato Blanchard, Stellone deve rinunciare anche a Chibsah, fermatosi nei giorni scorsi. Out anche Russo e Longo. Il modulo è il consueto 4-4-2 con Leali in porta, difesa composta dai terzini Rosi e Crivello, in vantaggio su Pavlovic, e dai centrali Diakitè e Bertoncini. A centrocampo gli esterni saranno Paganini e Soddimo, mentre in mezzo, oltre a Gori, si giocano un posto dal 1' Sammarco e Gucher, quest'ultimo appena tornato a disposizione. Pochi dubbi, invece, per quanto riguarda l'attacco: spazio al tandem Dionisi-Ciofani.

CHIEVO - Maran non può fare affidamento su Bostjan Cesar, uno dei punti fermi della difesa, in quanto femrato dal giudice sportivo. Allo sloveno si aggiungono i già indisponibili Mattiello e Izco. A sorpresa, anche l'argentino Castro, finora uno dei punti fermi della squadra, non figura tra i convocati. Per il resto, solito 4-3-1-2 con Bizzarri tra i pali, linea difensiva formata da Frey e Gobbi nel ruolo di terzini, mentre al centro giocheranno Dainelli e Gamberini. A centrocampo, oltre ai titolarissimi Rigoni e Hetemaj, uno tra Pinzi e Radovanovic sostituirà Castro. In attacco, Birsa agirà alle spalle di Meggiorini e Inglese. L'ex Pescara e Carpi sembra essere in vantaggio su Paloschi.