Chievo Verona, è Balotelli il colpo dell'estate?

Dopo il benservito dato dal Liverpool, Mario Balotelli cerca una nuova squadra: tra le offerte dall'estero, spunta di prepotenza il Chievo Verona.

Chievo Verona, è Balotelli il colpo dell'estate?
Chievo Verona, è Balotelli il colpo dell'estate?

Fa sul serio il Chievo Verona: il Presidente veronese, Luca Campedelli, rompe gli indugi e scopre le carte per Mario Balotelli, da sempre un suo sogno. Sogno che potrebbe diventare realtà, Balotelli, dopo le delusioni e guai fisici con le divise del Milan e Liverpool, deve rilanciarsi e, per ora, piovono offerte solo da squadre meno blasonate, almeno sul suolo italiano, tra cui il Chievo Verona. Il patron clivense ha incontrato personalmente l'agente dell'attaccante, Mino Raiola, per illustrare le sue intenzioni e le due parti non sembrano troppo lontane, anche se non c'è nessuna trattativa ufficiale in corso. 

Luca Campedelli ha già parlato con Mario Balotelli per provare a convincerlo a sbarcare sotto l'Arena, dandogli la possibilità di rilanciarsi in un ambiente mite, senza i riflettori puntati addosso e con un ruolo da titolare garantito, inoltre la vicinanza con Brescia, la casa del numero nove, potrebbe far pendere la bilancia a favore dei clivensi. Mario ha già chiesto del tempo per rifletterci e valutare le offerte: su di lui il Besiktas, che si sta defilando negli ultimi giorni per espressa richiesta dell'allenatore, che ha dichiarato di non volerlo in rosa, ma soprattutto, l'Ajax, che cerca un sostituto di Milik e il profilo di Balotelli sembra rispettare le esigenze del club olandese. Il bresciano è tentato dalle sirene olandesi, che potrebbero offrirgli la Champions League come palcoscenico, in caso di successo con il Rostov.

Mario Balotelli, nato nel 1990, è esploso nel 2010, con la divisa dell'Inter, trasferendosi a Manchester, sponda City, per 28 milioni di euro, ha vestito le casacche del Milan e Liverpool, con più bassi che alti. Dal 2007, anno del suo approdo tra i professionisti, ha segnato novantacinque reti, in 273 incontri ufficiali, mentre in Nazionale ha trovato tredici gol su trentatrè presenze, la sua ultima esperienza in azzurro è stato ai Mondiali del 2014, nella sconfitta contro l'Uruguay, partita che è costata l'eliminazione all'Italia.