Chievo, basta Gobbi per l'1-0. Cagliari sempre più in crisi

Il gol del terzino sinistro vale i tre punti nell'importante sfida contro il Cagliari.

Chievo, basta Gobbi per l'1-0. Cagliari sempre più in crisi
Massimo Gobbi (CalcioMercato.com)
Chievo Verona
1 0
Cagliari
Chievo Verona: Sorrentino; Cacciatore, Spolli, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanovic, Izco; De Guzman; Floro Flores (Meggiorini dal 9'), Pellissier (Inglese dall'81').
Cagliari: Storari, Ceppitelli, Salamon (Isla dal 70'), Bruno Alves, Bittante; Barella, Munari, Padoin; Di Gennaro (Borriello dal 78'); Giannetti (Melchiorri dal 66'), Farias.
SCORE: 1-0, Gobbi al 52'
ARBITRO: Claudio Gavillucci. Ammoniti: Radovanovic (CH), Spolli (CH), Cacciatore (CH), Bittante (CA), Ceppitelli (CA), Munari (CA).
NOTE: Marc'Antonio Bentegodi

Chievo e Cagliari si affrontano per l'anticipo della tredicesima giornata di Serie A al Bentegodi di Verona con due formazioni abbastanza rimaneggiate causa infortuni.

Maran schiera un 4-3-1-2 con Sorrentino fra i pali, Cacciatore, Spolli, Gamberini e Gobbi in difesa; Castro e Izco affiancano Radovanovic a metà campo mentre De Guzman gioca a supporto di Pellisier e Floro Flores. Panchina oer Meggiorini ed Inglese.
Rastelli deve fare a meno, almeno dal primo minuto, di Borriello e Sau, fuori anche Isla e assenti Dessena per squalifica, Murru, Joao Pedro e ovviamente Ionita per infortunio. Davanti alla porta di Storari si schierano Ceppitelli nell'inedito ruolo di terzino destro, Salamon e Bruno Alves difensori centrali con Bittante a sinistra. A metà campo nuova opportunità per Nicolo Barella che è affiancato da Munari e Padoin mentre davanti a loro agisce Di Gennaro, col compito di ispirare un rispolverato Giannetti ed il ritrovato Diego Farias.

Inizia il match con il Cagliari che inizialmente decide di coprirsi e di aspettare gli avversari per provare a sfondare in contropiede. Il Chievo tiene il possesso del pallone e prova a farsi pericoloso senza però rendersi davvero offensivo fino all'8', quando Castro prova il destro da fuori col pallone che termina alto. Al 9', tegola per Maran, si fa infatti male Floro Flores che è costretto ad abbandonare il terreno di gioco lasciando così il campo a Meggiorini. Proprio il neoentrato centravanti, al 14' trova Pellissier al centro dell'area di rigore ma il capitano clivense non riesce ad imprimere precisione nel suo colpo di testa. Prova a rispondere il Cagliari con Giannetti che, dopo essere stato ben servito da Di Gennaro, mette alto di testa da ottima posizione. Il centravanti del Cagliari non riesce a tenere testa ai difensori centrali del Chievo e si rivela abbastanza inutile per tutto il corso del primo tempo, non riuscendo mai ad impensierire Sorrentino e si trova anche isolato dal gioco della squadra di Rastelli.

Cagliari che comunque prende campo col passare dei minuti ed alza la pressione sui giocatori del Chievo che accusano un po' i primi minuti giocati a tutta e nella seconda metà di primo tempo vengono chiusi nella propria metà campo, pur riuscendo a rendersi pericolosi in diverse occasioni. Al 29' prima ammonizione del match, per Bittante, reo di aver affossato Radovanovic sulla sinistra, poi Meggiorini calcia bene dai 20 metri ma non riesce ad angolare abbastanza il tiro, che viene facilmente parato da Storari. Altra occasione per i padroni di casa al 36' con Pellissier che scappa a Salamon su sponda di Cacciatore ma non riesce ad inquadrare la porta col suo colpo di testa. Rispondono i sardi con una bella azione corale che porta al cross Ceppitelli, il quale trova Barella che non riesce ad agganciare di petto dentro l'area. La palla termina quindi a Di Gennaro che calcia potente verso l'area, ma il tiro cross viene rimpallato da Gamberini. Bruttissima entrara di Radovanovic su Farias, al 40', prima ammonizione per i padroni di casa che è anche l'ultima emozione del primo tempo, che termina quindi sullo zero a zero.

Nessun cambio ad inizio ripresa, prima occasione per il Chievo con Castro che fugge sulla destra e mette in mezzo per Pellissier che non arriva sul pallone che però termina a Meggiorini in seguito all'errore di Ceppitelli che lo lascia scorrere. L'attaccante italiano calcia potentemente ed il pallone per poco non termina sui piedi del capitano del Chievo ma è bravo Salamon a leggere la situazione e a liberare l'area. Pellissier gira bene dal limite dell'area ma mette alto al 47', poi il Cagliari spreca un ottimo contropiede con Farias e Giannetti che non si capiscono e non riescono a concretizzare l'occasione. Al 53', la partita si sblocca con il Chievo che riesce a passare in vantaggio grazie a Gobbi, che chiude bene un uno-due con Meggiorini, si presenta solo davanti a Storari e lo batte con un sinistro preciso.

Prova a rientrare subito in partita il Cagliari con Giannetti che salta Spolli e calcia debolmente di sinistro. Passano pochi minuti e Farias ruba un bel pallone sulla destra e si invola sulla fascia venendo atterrato da Spolli, ma per l'arbitro è tutto regolare. Altra ammonizione per il Cagliari al 57', per Ceppitelli che entra duramente su Castro a metà campo, ospiti che faticano a reagire ma provano comunque ad aumentare la pressione come fatto nel primo tempo. Aumentano gli scontri fisici in questa fase di partita, con i giocatori cagliaritani particolarmente nervosi. Al 59' Meggiorini prova a far esplodere il Bentegodi cercando di impattare il cross di Castro con una spettacolare rovesciata senza però riuscire a trovare bene il pallone. Gran giocata di Barella al 61' quando supera due avversari scavalcandoli con un sombrero e cedendo poi palla a Padoin che punta la metà campo avversaria venendo steso da una brutta entrata di Spolli che viene giustamente ammonito. Bruno Alves decide di calciare in porta nonostante la distanza proibitiva e va vicinissimo al gran gol andando a sfiorare l'incrocio dei pali alla destra di Sorrentino. 

Cambio per il Cagliari al 66', entra Melchiorri al posto di un deludente Giannetti, mentre il Chievo cerca di far circolare velocemente il pallone alla ricerca del gol che chiuderebbe la partita. Al 68' grandissima occasione per i padroni di casa su calcio d'angolo con Castro che stacca solissimo da pochi passi ma mette incredibilmente a lato. Altro cambio al 70', entra Isla per Salamon, Cagliari che prova ad aumentare il suo potenziale offensivo e che va vicino al pareggio un minuto più tardi quando Barella triangola con Melchiorri e mette in mezzo per Di Gennaro che viene chiuso dal fondamentale intervento di Gamberini. Si copre Maran, esce De Guzman, al suo posto entra Rigoni ma è il Cagliari a spingere di più, sbagliando però quasi sempre l'ultimo passaggio. Continuano i duri scontri a metà campo, rischia molto Ceppitelli che interviene da dietro su Meggiorini, prova a farsi pericoloso Barella con un destro da fuori area, troppo debole però. Ultimo cambio per il Cagliari, lascia il campo Di Gennaro, al suo posto dentro Marco Borriello, non al meglio della condizione per una brutta entrata ricevuta nell'ultima sfida di campionato contro il Torino. Entra anche Inglese nelle fila del Chievo, fuori Sergio Pellissier. All'82' Farias va vicino alla rete con un esterno destro al volo su suggerimento di Isla al termine di una bella azione sulla destra. Prova a rispondere Meggiorini che raccoglie una palla vagante sulla trequarti e prova a sorprendere Storari ma il pallone termina alto.

Continua a spingere il Cagliari, bruttissimo intervento di Radovanovic, già ammonito, su Barella ma l'arbitro lascia incredibilmente correre. Sul proseguire dell'azione Farias si vede rimpallare il destro incrociato. All'87' Rigoni serve con un gran pallone Castro che in spaccata riesce a toccare per Meggiorini ma è miracoloso Storari che tiene in vita il Cagliari. 

Finisce quindi 1 a 0, il Chievo sale a 18 punti mentre il Cagliari resta fermo a 16, trovando la quarta sconfitta nelle ultime 5 gare. Molto da lavorare per Rastelli, che ha comunque dovuto fare a meno di diversi titolari.