Chievo, Maran: "Venderemo cara la pelle contro questa Inter così in forma"

Il tecnico del Chievo non nasconde il buon momento dei nerazzurri, ma si aspetta una squadra diversa da quella vista con l'Atalanta.

Chievo, Maran: "Venderemo cara la pelle contro questa Inter così in forma"
Rolando Maran, vavel.com

Un girone fa il Chievo iniziava il proprio campionato con una bella vittoria in casa contro l'Inter di De Boer. Non si può dire che le cose siano proseguite peggio per i gialloblu, ma di sicuro l'amore pesante sconfitta contro l'Atalanta della scorsa settimana non può avere lasciato particolari sorrisi nello spogliatoio. Ora l'Inter di Pioli viaggia su ritmi da Champions e allora ci sarà bisogno del migliore Chievo a San Siro.

Maran ha le idee chiare in conferenza stampa sul tipo di prestazione che servirà domani sera: "L'Inter sta andando bene, adesso ha trovato la quadratura giusta con Pioli. Il mister ha dato un'impronta positiva alla squadra, lo dimostrano le ultime quattro vittorie consecutive. I risultati parlano chiaro: è una squadra che sta bene e che ha trovato gli equilibri giusti. Mi aspetto che la squadra dia continuità alla prestazione di Firenze, con la speranza di essere un po più fortunati. Spero di tornare a casa con il risultato positivo perchè, anche se incontriamo una grande squadra, già con la Fiorentina abbiamo dimostrato di essere sul pezzo e di poter far bene. Troveremo l'Inter nel suo momento migliore, ma venderemo cara la pelle come abbiamo sempre fatto."

Nonostante la sconfitta arrivata in settimana in Coppa Italia contro la Fiorentina, il tecnico ha visto buone risposte da parte di tutti i giocatori impiegati: "So di poter contare su una rosa che si equivale come valori, infatti non è mai facile per me scegliere ogni partita chi mettere in campo. Le ultime due partite hanno detto che siamo andati in campo più o meno in 18, senza accorgerci che ci sono stati dei cambiamenti da una gara all'altra. Questo fa capire il valore di questa rosa e la difficoltà che ho io ogni volta nello scegliere chi far giocare e chi no." Le tre partite in una settimana non preoccupano Maran per la tenuta fisica della squadra: "La settimana è stata corta avendo tre partite in sei giorni, ma la squadra sta bene e ha recuperato. Le due partite sono state smaltite bene, è ovvio che un giorno in più sarebbe servito per preparare meglio la gara con l'Inter."