Serie A - Il Chievo affronta il Crotone alla 550esima partita

In un importante incontro per la storia del club, il Chievo affronta il Crotone. Un impegno da non sottovalutare però, visto il risultato dell'andata

Serie A - Il Chievo affronta il Crotone alla 550esima partita
Un'immagine dell'andata (chievoverona.it)

Quella che sulla carta potrebbe sembrare una partita senza nessun'importanza nell'economia del campionato assume invece una certa rilevanza sul piano statistico: sarà infatti la partita numero 550 dei ChievoVerona in Serie A. Un traguardo raggiunto con una costanza fuori dal comune, con qualche picco di prestigio - le avventure europee del 2002 e del 2006 - e qualche caduta come l'incredibile retrocessione del 2007, in quello che doveva essere l'anno della definitiva consacrazione. Di fronte però c'è un Crotone che già all'andata ha messo in seria difficoltà gli avversari.

Come arriva il Chievo. Festeggiamenti a parte, il Chievo sembra evidentemente favorito nella sfida del Bentegodi. La squadra di Maran naviga, com'è solita fare, nelle tranquille acque di metà classifica, mentre il Crotone è invischiato nel pantano della zona retrocessione, a 8 punti dall'Empoli. La brutta sconfitta di Bologna prima della pausa potrebbe però aver lasciato qualche strascico in casa clivense e dovranno essere bravi gli avversari a sfruttare l'insicurezza che potrebbe essersi avventurata all'interno del gruppo, il quale potrebbe accusare anche qualche calo di concentrazione dovuto alla tranquillità della propria posizione.

Come arriva il Crotone. Come detto, situazione critica per gli uomini di Davide Nicola, che hanno rimediato un solo punto nelle ultime otto partite. L'incontro di Verona dovrà necessariamente portare qualcosa di concreto in Calabria, se si vuole avere ancora qualche minima speranza di salvezza. Del resto, il Crotone è una squadra che sa mettersi campo e ha un suo equilibrio, ma a cui è sempre mancato quel quid in più per stare al passo con gli altri. Questo qualcosa in più i calabresi lo cercano in casa del Chievo, per aprire uno spiraglio verso la salvezza e ricordiamoci che all'andata è arrivato un inaspettato successo per i rossoblu, per cui il match sembra tutt'altro che scontato.

Le formazioni. Pochi dubbi per Maran alla vigilia, il principale riguarda Massimo Gobbi, che si è allenato a parte durante la settimana e che potrebbe quindi restare fuori dall'undici titolare a favore di Frey. Ancora fuori invece Sardo. Per il resto formazione tipo con Birsa alle spalle dei soliti Inglese e Meggiorini.

Nicola invece recupera Clayton, Mesbah e Tonev, che potrebbero partire dall'inizio (per Tonev ballottaggio con Trotta). Negli ultimi giorni Ceccherini si è allenato a parte e potrebbe quindi non essere in campo.

I precedenti. Come detto, partita d'andata terminata 2-0 per il Crotone con le reti di Trotta su rigore e Falcinelli nel finale a suggellare la prima vittoria in Serie A per i calabresi. Per ritrovare l'unico Chievo-Crotone disputato a Verona bisogna andare indietro fino al 2000: Pagliarini porta in vantaggio gli ospiti, ma Corini, Cossato e Corradi ribaltano il risultato e fissano il punteggio sul 3-1 finale per i gialloblu.