Chievo, tra palestra e campo per preparare l'impegno di Cagliari

I clivensi saranno di scena al Sant'Elia nella giornata pre pasquale di Serie A.

Chievo, tra palestra e campo per preparare l'impegno di Cagliari
Chievo, tra palestra e campo per preparare l'impegno di Cagliari

Prosegue la preparazione dei gialloblù in vista del match di sabato 15 aprile, vigilia di Pasqua, contro il Cagliari di Massimo Rastelli che si giocherà allo stadio Sant’Elia alle ore 15.00, gara valevole per la 32^ giornata di Serie A Tim. Come i sardi, anche il Chievo ormai non ha alcun obiettivo da inseguire, ma la grinta e la voglia messi sui campi d'allenamento di Veronello negli ultimi giorni lasciano indurre che i veneti non lasceranno nulla di intentato da qui sino al termine del torneo, cercando di conquistare più punti possibile e terminare in bellezza un torneo che fino ad ora ha regalato più di una soddisfazione alla compagine cara al patron Campedelli.

La squadra sta lavorando sia in palestra, agli ordini del Professor Roberto De Bellis, potenziando la forza fisica e l'esplosività dei singoli, sia sul terreno di gioco per una serie di tiri in porta con combinazioni e numerosi esercizi sulla rapidità. Ogni sessione di lavoro è poi chiusa dalla classica partitina a campo ridotto.

Destano qualche preoccupazione le condizioni fisiche del terzino destro Nicolas Frey, e del portiere Stefano Sorrentino, il quale nel corso dell'allenamento di ieri ha dovuto forzatamente interrompere la seduta a causa di una botta subita tra tibia e caviglia.

Nelle ultime ora in casa Chievo a tenere banco è la situazione allenatore, con Rolando Maran che potrebbe lasciare la panchina clivense a fine stagione. Diverse sono le squadre che hanno posto le attenzioni sull'attuale tecnico clivense, soprattutto il Genoa ed il Sassuolo, ma il club si sta già cautelando per il futuro, valutando altri profili. Sono tre i nomi in voga in questi ultimi giorni: Davide Nicola, il cui possibile arrivo è legato alla salvezza o meno del Crotone, Leonardo Semplici attuale timoniere della matricola terribile in B, la SPAL ed infine Roberto Venturato del Cittadella, squadra in lotta per un posto playoff sempre nel torneo cadetto.