Mercato Chievo: torna Maxi Lopez?

Diversi nomi in ballo per il mercato clivense che sta entrando nel vivo in queste settimane.

Mercato Chievo: torna Maxi Lopez?
Mercato Chievo: torna Maxi Lopez? - Source: Paolo Bruno/Getty Images Europe

Il Chievo Verona, dopo l'ennesima buona stagione, deve affrontare un'estate difficile, l'età media della squadra è una delle più alte della serie A e la situazione scadenze invita alla rifondazione visti gli otto contratti al tramonto; nelle scorse settimane vi avevamo parlato del ritorno di Alberto Paloschi a Verona, ma il nome dell'attaccante ex rossonero non è l'unico in ballo, sia in entrata che in uscita ci sono diversi profili papabili per delle trattative.

E' doveroso riferire innanzitutto della maxi operazione tra Chievo e Cesena che può coinvolgere fino a cinque giocatori: dovrebbero passare in maglia clivense il difensore classe '91 Michele Rigione più uno tra Alejandro Rodriguez e Luca Garritano, in cambio di Lamin Jallow, Raffaele Pucino e un conguaglio economico; tale cifra potrebbe essere "annullata" dall'inserimento nella trattativa di Tomasz Kupisz, centrocampista appena rientrato in gialloblù dopo il prestito al Novara.

Non si può ridurre il mercato del Chievo a solo questa operazione col Cesena, un colpo possibile infatti è il ritorno di Marco Andreolli: il difensore dell'Inter è in scadenza di contratto e visti i suoi trascorsi in Veneto potrebbe ritornare agli ordini di Maran con un'operazione low cost. L'altro ritorno possibile sarebbe quello di un altro attaccante: si tratta di Maxi Lopez che, in uscita dal Torino, è seguito anche dal Benevento.

Potrebbero poi lasciare diversi esuberi: Calderoni e Seculin dovrebbero partire in direzione di non meglio identificati club di Serie A; Spolli è in scadenza e l'accordo per il rinnovo non è stato trovato, forte è la pressione del Genoa. Discorso più approfondito merita la questione Hetemaj, il finlandese potrebbe essere ceduto al Trabzonspor per non perderlo a zero il prossimo anno; sembrava sul punto di restare ma l'accordo per il rinnovo è saltato e la società non vuole perdere la possibilità di guadagnare qualche milione di euro.