Chievo Verona, Maran: "Soddisfatto di questa prima parte di ritiro. Impressionato da Pucciarelli"

Il tecnico del Chievo ha commentato la vittoria con il Lugano che ha concluso la prima parte di ritiro della formazione clivense. Maran ha evidenziato la crescita collettiva del gruppo elogiando in particolare il nuovo acquisto Pucciarelli già inseritosi nei meccanismi tattici della squadra

maran durante la preparazione (fonte foto ilsussidiario.net)

Termina con un successo la prima parte di preparazione del Chievo che nell'amichevole contro il Lugano si è imposto per 2-0. Un match impegnativo per la formazione veneta contro un avversario di livello e più avanti nella preparazione. Ma i gialloblù hanno disputato un buon match segnando un gol per tempo con Castro e Bani. Esordio da titolare per il neo acquisto Pucciarelli che ha giocato in coppia con Pellissier in attacco.

Ha commentato la partita sul sito ufficiale del Chievo il tecnico dei veneti Rolando Maran: "Sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi considerando che c'erano in campo molti giovani e anche i nuovi hanno fatto bene. Stiamo crescendo dal punto di vista fisico e questa prima parte di ritiro si è conclusa bene in un ambiente ideale e con la voglia di fare da parte di tutti. Adesso dovremo velocizzare i ritmi e incrementare la voglia di fare da parte dei ragazzi. Sono contento anche per l'aiuto degli esperti ai giovani che si stanno applicando bene e hanno voglia di fare".

Il tecnico elogia il nuovo acquisto Pucciarelli autore di un buon esordio da titolare: "Sembra che stia qui da una vita. Sta assimilando bene i nostri movimenti e ha la giusta voglia di fare. Lui ha sempre fatto la punta e può fare il trequartista, la cosa importante è che si adatta bene con i nostri attaccanti. Cercavamo un giocatore con le sue caratteristiche".

Dopo i due giorni di riposo la preparazione riprenderà a San Zeno di Montagna dove il Chievo affronterà una delle squadre più forti del campionato, il Napoli di Sarri reduce dal roboante 7-0 contro i dilettanti del Trento: "Affrontiamo una squadra più avanti di noi nella preparazione considerando che ha iniziato il ritiro prima e che sta preparando l'importante appuntamento del preliminare di Champions League. Ma noi dobbiamo guardare a noi stessi e prendere questa partita come un ulteriore probante prova di avvicinamento alle partite ufficiali".