Chievo Verona: oggi rifinitura in vista del Genoa, idea turnover per Maran

Il tecnico del Chievo potrebbe lasciare in panchina alcuni titolari, dando spazio alle seconde linee. In difesa scalpita Cesar, chance per Nicola Rigoni in mediana. Usato sicuro, invece, in avanti, dove Sergio Pellissier potrebbe scalzare Inglese.

Chievo Verona: oggi rifinitura in vista del Genoa, idea turnover per Maran
SOurce photo: corrieredellosport.it

Giornata di rifinitura per il Chievo Verona di Rolando Maran, che nella mattinata di oggi ha sostenuto un allenamento a porte chiuse in cui sono stati definiti gli ultimi dettagli tattici per la delicata trasferta in casa del Genoa, collettivo in crisi e dunque costretto a vincere per evitare eventuali scossoni interni che porterebbero al prematuro allontanamento di Ivan Juric. Conscio della pericolosità dell'avversario, l'ex tecnico del Catania ha dunque valutato i migliori undici a disposizione, tenendo anche a mente l'impegno del week end contro il Cagliari.

Secondo le ultime indiscrezioni degli scorsi giorni, 4-3-1-2 per il Chievo Verona, che accantonerebbe così quel 4-3-2-1 visto nell'ottimo pari contro l'Atalanta. Confermato Sorrentino in porta, la retroguardia a quattro dovrebbe essere composta da Cacciatore, Gamberini, Dainelli e Tomovic, anche se non è da escludere la presenza di Cesar. Nessuna sorpresa nella zona mediana del campo, con Radovanovic sorvegliato dalle mezz'ali Hetemaj e Castro, la cui posizione è però ancora incerta: se dovesse giocare Valter Birsa, l'ex Catania verrebbe impiegato come di consueto nella linea a tre ma, se lo sloveno dovesse riposare, Castro alzerebbe il proprio raggio d'azione, "lasciando" il posto a Nicola Rigoni. Nessun problema, invece, per Pucciarelli, mentre potrebbe partire dalla panchina Inglese, sostituito da Pellissier.

Al di là della disposizione tattica e di qualche cambio, comunque, ciò che è certo è che il Chievo cercherà di ripetere quanto visto nella precedente uscita stagionale, confermandosi cinico in avanti e tornando a concedere poco in difesa. Contro il Genoa, i ragazzi di Maran saranno obbligati a non sbagliare nulla, visto l'obbligo di vittoria dei prossimi avversari rossoblu, sulla cui testa pende un'affilata e pesante spada di Damocle. Dal canto loro, avendo come primo obiettivo la salvezza, i clivensi attenderanno il momento giusto per colpire, sfruttando meccanismi rodati ed il killer instinct dei propri attaccanti.