ChievoVerona, Bastien e Cacciatore suonano la carica

Il vista dell'arrivo del Napoli al Bentegodi, i due protagonisti della squadra clivense hanno parlato ai microfoni del sito ufficiale del club e della TV di squadra. Questo quanto emerso dalle rispettive dichiarazioni.

ChievoVerona, Bastien e Cacciatore suonano la carica
Foto Fabrizio Cacciatore Twitter

Due sconfitte consecutive, contro Milan prima e Sampdoria successivamente, e la voglia di riscattarsi il prima possibile. Il ChievoVerona di Rolando Maran approccia alla settimana di lavoro in vista della sfida contro il Napoli prima della classe con la voglia e la necessità di rialzarsi dopo due pesanti sconfitte. Sette gol al passivo tra la sfida del Bentegodi e quella di Marassi, con alle porte la gara contro il secondo attacco del campionato. Maran scuoterà sicuramente i suoi e, in attesa della ripresa degli allenamenti, ai microfoni del sito ufficiale della società clivense ci ha pensato Cacciatore ad analizzare il momento dei veronesi. 

"Il primo tempo lo abbiamo visto tutti, poi purtroppo gli episodi non sono girati a nostro favore e questo dispiace. E' stata una delle più belle partite che abbiamo fatto a livello di occasioni, abbiamo creato tanto ma il calcio è questo. La Sampdoria è una delle squadre che gioca meglio nel nostro campionato e siamo riusciti a metterli sotto. I loro gol sono nati solo da degli episodi. Se crei tanto magari poi qualcosina dietro lo concedi. Questa sconfitta non vale quella col Milan. Oggi hai fatto una bella prestazione ma purtroppo non hai portato a casa i punti". Al di là delle difficoltà incontrate e della sconfitta finale, l'amarezza è stata parzialmente smorzata dal gol segnato: "Grande gioia davanti alle mie figlie, ma è stata smorzata dalla sconfitta". Infine, uno sguardo anche al prossimo impegno contro il Napoli: "E' una grande squadra, gli stimoli di giocare e fare bella figura vengono da soli".

Sulla falsariga di quanto detto dal terzino clivense, anche Samuel Bastien, ex centrocampista dell'Avellino, ha ribadito ai microfoni di ChievoTV quanto accaduto a Marassi: "Abbiamo fatto un grande primo tempo, ma non siamo riusciti a fare tanti gol. Questo è il calcio, dobbiamo essere pronti per domenica prossima. Oggi ho provato a fare gol ma non ci sono riuscito: spero che mi vada meglio la prossima volta e che riesca a segnare per aiutare la squadra. Oggi abbiamo preso ancora quattro gol, ma non è stato un passivo giusto. Oggi c'è stato un grande Chievo: siamo stati tutti uniti, ma abbiamo perso 4-1 e questo è il calcio". Ed in ottica Napoli, la chiosa del centrocampista belga: "E' un avversario molto difficile, ma anche noi siamo una buona squadra, giochiamo davanti al nostro pubblico e vogliamo vincere la partita".