L’Empoli prepara il derby con la Fiorentina

Gli azzurri cercheranno una vittoria che manca nel derby da 18 anni.

L’Empoli
prepara il derby con la Fiorentina
L’Empoli prepara il derby con la Fiorentina

Dopo la partita con il Torino vinta per 1-0, risultato che ha dato la matematica salvezza alla squadra azzurra, l’Empoli si rituffa nel campionato per vivere uno degli appuntamenti più attesi della stagione: il derby con la Fiorentina. Una partita molto speciale per i tifosi azzurri che si aspettano un altro regalo dai loro beniamini dopo il raggiungimento della salvezza con 4 giornate d’anticipo.

L’Empoli viene da due vittorie consecutive molto prestigiose con Napoli e Torino e sta vivendo un periodo molto positivo dal punto di vista psico-fisico, a differenza della Fiorentina che viene dalla pesante sconfitta di Siviglia di giovedì scorso. Ma l’Empoli non vince un derby da ben 18 anni, mentre l’ultima e unica vittoria casalinga in serie A è stata ottenuta nel lontano 1986 (1-0 gol di Ekstroem). Dopo allora ci sono stati al “Castellani” 3 successi viola e 3 pareggi, con l’ultimo precedente che ha visto la Fiorentina imporsi per 2-0 ad Empoli.

Non è quindi una tradizione favorevole per l’Empoli che certamente vorrà fare un grande regalo al popolo azzurro ed è per questo che la squadra, dopo i festeggiamenti di mercoledì sera al “Castellani”, è tornata subito al lavoro agli ordini di Sarri che ha intenzione di confermare otto undicesimi della formazione che ha battuto il Torino. Infatti mancherà certamente Mario Rui, squalificato dal giudice sportivo, che verrà sostituito quasi certamente da Laurini, con lo spostamento di Hysaj a sinistra e con il francese che quindi occuperà la sua classica posizione di terzino destro. Rientrerà invece dalla squalifica Tonelli che prenderà il posto di Barba, mentre Croce dovrebbe riprendersi il posto di interno sinistro di centrocampo sostituendo Zielinski. Per il resto formazione tipo con l’attacco formato dalla coppia Pucciarelli-Maccarone supportata da Saponara.

Arbitro dell’incontro sarà Gervasoni di Mantova con guardalinee Bianchi e Longo, quarto uomo Di Liberatore e arbitri di porta Mazzoleni e Merchiori. Fischio d’inizio fissato per domani alle ore 18:00.