Empoli, pirotecnico 4-3 a San Siro

Da segnalare le doppiette di Mchedlidze e di Icardi che diventa il capocannoniere del torneo insieme a Luca Toni.

Empoli, pirotecnico 4-3 a San Siro
Pirotecnico 4-3 a San Siro!

Pioggia di gol nell’ultimo turno di campionato tra Inter ed Empoli che abbandonano schemi e tattiche per dare vita a un match entusiasmante terminato con la vittoria dei nerazzurri. Dopo il primo tempo finito a reti bianche, si scatenano le due squadre nella ripresa.

A sbloccare il match ci pensa Palacio al 49’ abile a farsi trovare libero in area ed a insaccare a porta vuota sull’assist di Icardi. Quest’ultimo dopo 4 minuti sfrutta al meglio un favoloso passaggio di Kovacic che mette in condizione l’attaccante argentino di trovarsi davanti a Bassi e di trafiggerlo con un destro chirurgico. L’Empoli non ci sta e reagisce al 59’ con Mchedlidze che si fa trovare pronto in area sul servizio di Croce, che nell’occasione delizia tutti con un’ottima giocata sull’out di sinistra, e batte l’incolpevole Handanovic. Neanche il tempo di riordinare le idee per l’Inter che l’Empoli perviene al pareggio dopo 3 minuti con Pucciarelli che liberatosi in area sul passaggio di Verdi batte con il destro il portiere sloveno e segna il gol del momentaneo 2-2. Dopo una doppia chance clamorosamente sbagliata dagli azzurri, l’Inter si riporta in vantaggio con il sinistro potente di Brozovic che segna il suo primo gol nel campionato italiano. Passano 7 minuti e l’Inter realizza il 4-2 con Icardi che batte nuovamente Bassi e raggiunge Toni in cima alla classifica cannonieri. L’argentino avrebbe anche un altro paio di buone chance per staccare l’attaccante del Verona ma le spreca malamente. Così c’è gloria anche per Mchedlidze che all’88’ con una rasoiata realizza la sua prima doppietta in Italia ed il suo quarto gol stagionale.

L’Empoli prova un timido assalto finale ma il dado è ormai tratto e quindi si conclude con una sconfitta lo straordinario campionato della squadra di Sarri che ora deciderà se continuare o meno questa splendida favola con l’Empoli.