Inizia male il cammino dell’Empoli

10 minuti di follia nella ripresa condannano gli azzurri dopo uno splendido primo tempo

Inizia male
il cammino dell’Empoli
Inizia male il cammino dell’Empoli

Esordio negativo in campionato per l’Empoli di Giampaolo che perde lo scontro diretto contro il Chievo. Una sconfitta che brucia soprattutto per come è arrivata dopo un ottimo primo tempo conclusosi per 1-0 per gli azzurri ma anche dopo un black out di 10 minuti ad inizio secondo che ha causato la rimonta gialloblù.

Un Empoli che presenta delle novità nell’11 titolare con gli esordi di Skorupski, Zambelli, Martinelli e Diousse in maglia azzurra. In attacco confermata la coppia Maccarone-Pucciarelli supportata da Saponara. Nel Chievo da segnalare gli esordi di Gobbi, Castro e Mpoku che con Paloschi forma la coppia offensiva.

Inizia il match e subito Paloschi si rende pericoloso dopo un errore grossolano di Martinelli ma il suo tiro finisce sul fondo. Al 7’ vantaggio Empoli con Saponara che servito da Croce al limite dell’area spara un sinistro potente e preciso che batte Bizzarri. Dopo 2 minuti altro errore di un impacciato Martinelli che questa volta regala palla a Mpoku che la mette incredibilmente fuori. Al 28’ bravo Bizzarri a parare un tiro-cross di Mario Rui che dalla sinistra voleva servire Pucciarelli che fa un velo con il pallone fermato sulla linea dal portiere. Dopo 2 minuti l’Empoli rischia di fare autogol con Barba che devia un passaggio di Birsa con il pallone che termina fuori di un niente con Skorupski battuto. Al 36’ clamorosa palla gol per l’Empoli con Maccarone che con un missile colpisce l’incrocio dei pali. Al 40’ è Saponara a sfiorare la doppietta personale con un mancino che esce di poco a lato. Scatenato l’Empoli nel finale di tempo con prima Maccarone che manca il gol grazie al salvataggio di Gobbi su un cross dalla sinistra. Sul corner seguente stacca imperiosamente Martinelli che trova una grande risposta di Bizzarri che devia il pallone fuori. Finisce il primo tempo con un Empoli nettamente superiore del Chievo ma in vantaggio solo di 1-0.

Nel secondo tempo arriva il black out dell’Empoli. Al 55’ Meggiorini (entrato al posto di Mpoku) pareggia i conti con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Al 59’ Birsa avanza indisturbato fino al limite dell’area e con il mancino infila la palla nell’angolino alla destra dell’incolpevole Skorupski. E al 64’ arriva il clamoroso tris con il colpo di testa di Paloschi sul cross di Birsa. Empoli sotto shock che come contro il Vicenza in Coppa Italia non entra in campo nel secondo tempo e non reagisce dopo i gol degli avversari. Solo Zielinski prova un paio di tiri da fuori ma è troppo poco per impensierire Bizzarri. E così l’Empoli butta un primo tempo frizzante e spettacolare con un secondo tempo disastroso che lascia gli azzurri a 0 punti in classifica con una brutta sconfitta all’esordio.

Così Giampaolo nel post partita: "La squadra ha avuto il torto di non andare a riposo sul doppio vantaggio. Nel secondo tempo siamo calati fisicamente e la partita si è irrimediabilmente complicata. Questa squadra ha nel DNA la voglia e le caratteristiche per giocare e farlo bene. Bisogna analizzare la partita con lucidità e la lucidità mi dice che finché la squadra ha giocato al massimo ha giocato bene. Dobbiamo lavorare sull'intesa tra i nuovi arrivati e affinare il gioco di squadra".