Empoli - Carli: “Agennaio non cederemo nessuno”

“Il Napoli non ci ha chiesto né Barba né Mario Rui che per noi sono incedibili. Non vogliamo stravolgere la nostra rosa”

Empoli - Carli: “Agennaio non cederemo nessuno”
Carli: “Agennaio non cederemo nessuno”

E’ intervenuto ai microfoni di Radio Crc il direttore sportivo dell’Empoli Marcello Carli per fare il punto della situazione in casa azzurra e per smentire alcune voci di mercato che vedono il Napoli interessato a gennaio ad alcuni gioielli del club toscano. 

"Dopo Sarri era naturale un contraccolpo, oltre all'allenatore abbiamo cambiato anche alcuni giocatori, poi ci sono stati infortuni. Siamo una piccola società ma stiamo collezionando tanti punti, siamo lucidi e sappiamo che la serie A può portare delle insidie. A gennaio difficilmente si possono migliorare le squadre in modo clamoroso, si può inserire qualche tassello ma non stravolgere un gruppo. Grandi movimenti non ne faremo nel mercato di gennaio".

"Barba e Mario Rui a Napoli? Sarri stima Federico, vede in lui qualità importanti, può essere al livello di Rugani. Al momento non c'è nessuna trattativa in corso, Barba all'inizio non è partito bene e non sta trovando molto spazio ma bisogna avere pazienza. Non sono abituato a dare sentenze definitive ma non credo che a gennaio ci siano le condizioni per un trasferimento del calciatore. Barba ha le potenzialità per diventare un giocatore importante, ha margini di miglioramento. Mario Rui è un titolare e non si muoverà da Empoli perché è una certezza".

"Sarri lo sento spesso, sono venuto a Napoli a vedere la partita contro l'Inter ed ho pranzato a casa sua. Abbiamo un rapporto particolare, siamo stati tre anni insieme ed abbiamo condiviso momenti importanti. Anche con Giuntoli ho un bel rapporto, è una persona che stimo molto, è preparato ed ha capito il valore dei giocatori del Napoli. Lo sentirò per fargli gli auguri di Natale ma non per parlare di mercato".