Empoli, pareggio con rammarico in zona Cesarini contro l'Udinese

Zapata porta in vantaggio i bianconeri nel primo tempo ma al 90’ Pucciarelli firma il pareggio per i toscani.

Empoli, pareggio con rammarico in zona Cesarini contro l'Udinese
Pareggio inextremis dell’Empoli con l’Udinese

Finisce in parità il match del “Castellani” tra Empoli ed Udinese, una partita equilibrata con una supremazia tecnica dell’Empoli che però ha trovato difficoltà a finalizzare la manovra contro un’Udinese tignosa e arroccata dietro la linea del pallone per poi sfruttare le ripartenze con la velocità degli attaccanti e degli esterni.

Il match è intenso ma anche un po’ sporco visto il terreno bagnato per via della pioggia e così bisogna aspettare il quarto d'ora per la prima occasione del match per l’Udinese con Fernandes che dal limite dell’area colpisce con il destro ma Skorupski si fa trovare pronto e respinge il tiro. Al ventesimo gran punizione di Paredes dai 30 metri e grande respinta di Karnezis in corner. Dopo 3 minuti l’Udinese passa in vantaggio con Zapata che sfrutta una discesa di Matos sulla destra che serve l’attaccante colombiano abile a liberarsi di Laurini e a battere Skorupski. Alla mezz'ora  ancora Fernandes che ci prova con un diagonale bloccato dal portiere dell’Empoli. Reazione timida dei toscani con un tiro dai 20 metri di Zielinski che finisce di poco a lato. A pochi minuti dall'intervallo grande chance per l’Empoli con Croce che, libero in area, viene anticipato all’ultimo da uno strepitoso Fernandes che salva i suoi. Dopo un minuto ci prova Matos di testa ma il pallone termina alto.

Il secondo tempo si apre con una buona chance per Zapata con il tiro che termina fuori. Cinque minuti più tardi corner per l’Empoli e colpo di testa di Maccarone parato da Karnezis. Al quarto d'ora punizione di Lodi dal vertice sinistro dell’area e parata di Skorupski che respinge con i pugni. Dopo 5 minuti calcio di rigore per l’Empoli per il fallo commesso da Adnan ai danni di Zielinski, dagli 11 metri va Saponara ma il suo tiro viene respinto con i piedi da Karnezis. L'Empoli insiste ed attacca con veemenza: grande occasione per Pucciarelli che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, colpisce a pochi metri dalla porta ma manda il pallone alto. Ad un quarto d'ora dalla fine, fantastico sinistro di controbalzo di Mario Rui con il pallone che sibila il palo alla sinistra di Karnezis. All’87’ altra clamorosa chance per gli azzurri con Maccarone che solo in area all’altezza del dischetto calcia malamente e il pallone finisce a lato. Tre minuti più tardi, allo scadere, arriva il giusto pareggio dell’Empoli che vede premiati gli sforzi della squadra di Giampaolo con Pucciarelli che, dopo una bella combinazione in area con Maccarone, batte Karnezis con il destro vincente che regala un punto importante alla sua squadra.