Saponara: "Non è un problema rimanere a Empoli un altro anno"

"Al momento non è arrivata nessuna offerta. Dovunque giocherò quest'anno darò il massimo come sempre"

Saponara: "Non è un problema rimanere a Empoli un altro anno"
Saponara: "Non è un problema rimanere a Empoli un altro anno"

Uomo mercato dell'Empoli è Riccardo Saponara. Il trequartista ex Milan ha parlato dal ritiro di Sestola della sua situazione e del futuro prossimo che potrebbe essere ancora in Toscana.

"Attualmente mi sento un giocatore dell'Empoli perchè non è arrivata nessun offerta e quindi per ora non mi pongo ulteriori dubbi.

Rimanere a Empoli? Se eventuali proposte che arriveranno non saranno consone al mio percorso di crescita allora sarò felice di rimanere qui. Ho voglia di rivincite e di dimostrare il mio valore superando i miei limiti e caricandomi ulteriormente.

Come rimarrei qui? Diciamo che su di me si sono create diverse aspettative soprattutto dopo l'inizio di stagione scorsa. Poi le prestazioni non all'altezza hanno allentato l'interesse di altre squadre, quindi per me questa deve essere la stagione del riscatto indipendentemente dove giocherò.

Quando si saprà qualcosa di più? Non lo so ma difficilmente qualcuno si presenterà negli ultimi giorni di mercato, però non ho affrontato l'argomento con la società sulle scadenze di eventuali trattative.

La mia stagione? Se la mia stagione è ritenuta da molti mediocre dopo aver fatto 5 gol e 11 assist significa che ci sono tante aspettative su di me e per questo devo migliorare.

Come vedo l'Empoli? Una buona squadra che parte come sempre tra gli scetticismi iniziali ma che si è rinforzata con giocatori di grande qualità e alcuni giovani di grande prospettiva.

Offerte dalla Fiorentina? No, anche se so che Corvino era interessato a me quando era dirigente del Bologna e vista la bravura di Corvino per è motivo di grande orgoglio.

Martusciello? Giovanni potrebbe riuscire a creare un grande rapporto umano con noi giocatori e costruire un gruppo ulteriormente unito. E' chiaro che il passaggio da vice ad allenatore è duro ma con la sua esperienza e il nostro aiuto possiamo fare bene.

Gilardino? Tifavo per lui quando giocava nel Milan visto che sono sempre stato tifoso rossonero e mi fa un certo effetto giocare con lui in squadra. La sua esperienza insieme a quella di Maccarone saranno preziose per noi.

Le parole del Presidente su di me? Dovunque giocherò darò il meglio di me stesso, rimanere a Empoli non è un assolutamente un peso ma anzi potrò divertirmi ancora un altro anno con i miei compagni.

La mia condizione fisica? Ho superato i problemi grossi della scorsa stagione anche se in questo momento la condizione non è ottimale ma conto di migliorarla".