Serie A, l'Empoli batte 2-1 il Crotone: le voci del post partita

Prima vittoria in campionato per l'Empoli, che batte 2-1 il Crotone al Castellani...

Serie A, l'Empoli batte 2-1 il Crotone: le voci del post partita
Serie A, l'Empoli batte 2-1 il Crotone: le voci del post partita - ansa.it

Prima vittoria in questo campionato per l'Empoli: nel posticipo del lunedì della terza giornata, i toscani battono 2-1 il Crotone. Goal di Bellusci, Sampirisi e Costa.

L'Empoli ottiene la prima vittoria di questo campionato: "Quando si vince è qualcosa di bello, perché si vive la settimana in funzione di questo -ha dichiarato Giovanni Martusciello a fine match- Siamo molto contenti del risultato e della prestazione, siamo stati più presenti. Contro la Sampdoria abbiamo giocato sotto le nostre possibilità ed è stata anche colpa mia che non sono riuscito a dare anima alla squadra. Ma nessuno nasce imparato"

Capitolo attaccanti: "Gli attaccanti vivono per il gol. Quando non si sbloccano, si complica il tutto. Però bisogna mantenere la lucidità e non andare alla ricerca esasperata della rete: così si fa fatica. E' chiaro che ci aspettiamo i loro gol, ma arriveranno se continueranno a lavorare come stanno facendo".

Il Crotone resta sul fondo della classifica a zero punti: "Secondo me complessivamente abbiamo fatto bene. Nel primo tempo l'Empoli ha avuto un baricentro alto perchè noi avevamo impostato la gara così -Davide Nicola è intervenuto così a Sky Sport per commentare la sconfitta- Dispiace perchè, pur avendo loro la supremazia territoriale, non abbiamo concesso molto. Sbagliamo noi, sbagliano loi ma mi secca perchè abbiamo perso la partita". Sul primo gol subito: "Sicuramente noi sapevamo come calciavano gli angoli, chiaro che in partita è sempre diverso. Lì abbiamo sbagliatoi noi ma l'elemento cruciale è stata l'espulsione di Dussenne. Sono straconvinto che questa squadra debba scontare uno scotto iniziale. Non ci dobbiamo abbattere perchè basta poco per trovare quella continuità che serve" .

In chiusura: "Noi dobbiamo lavorare molto, diventare squadra ma lo stiamo diventando. Sono arrivati dei giocatori molto interessanti che non hanno ancora il curriculum di altri calciatori ma questa è la nostra realtà. Questa è la sfida Crotone come oggi mi secca perchè abbiamo pagato dazio. Si accetta e si continua a lavorare con entusiasmo"