Martusciello: "Confermo l'undici che ha perso con la Fiorentina"

"Dobbiamo ripartire dal buon primo tempo del derby. I tifosi? Siamo in debito con loro e dobbiamo ricambiare il loro affetto con una grande partita"

Martusciello: "Confermo l'undici che ha perso con la Fiorentina"
Martusciello: "Confermo l'undici che ha perso con la Fiorentina"

E' tempo di Milan per l'Empoli di Giovanni Martusciello, che ha presentato il match contro la squadra rossonera allenata dall'ex Montella.

"Del Milan si temono le qualità individuali e l'organizzazione di squadra. Vediamo come i ragazzi hanno metabolizzato la sconfitta nel derby, ma li ho visto allenarsi bene in settimana.

Il sostegno dei tifosi? Siamo in debito con i tifosi che ci hanno sostenuto nonostante la pesante sconfitta. Dobbiamo ricambiare la loro gratitudine con l'impegno e una grande partita.

Il post derby? C'è stato un confronto dove si è parlato del risultato pesante ma anche della prestazione positiva che abbiamo fatto soprattutto nel primo tempo.

Montella? E' un allenatore fortissimo e che ha dimostrato la sua bravura negli anni. E' riuscito a dare un ordine e un'organizzazione alla squadra, specie nella fase difensiva. Non è facile lavorare in un ambiente così importante, ma possiamo dire che il Milan è una sorpresa anche per se stesso.

Da cosa ripartire? Dalla personalità mostrata nel primo tempo dove si è visto un Empoli che ha giocato alla pari della Fiorentina. Mi sono divertito per la personalità e lo sviluppo del gioco dei miei nella prima frazione, dobbiamo ripartire da queste cose.

Le mancate reazioni? Siamo mancati nelle reazioni contro squadre che fanno un altro campionato. E' chiaro che aldilà degli avversari noi dobbiamo sempre lottare fino all'ultimo e non mollare niente. Non dobbiamo abbatterci se gli avversari passano in vantaggio. In generale solo però solo con la Juventus non c'è stata partita, per il resto ce la siamo sempre giocata.

Empoli diverso? Anno dopo anno le cose cambiano. Si può migliorare o peggiorare, certo è che avendo cambiato molto non è facile poi ricominciare e costruire. Poi se andiamo a vedere diverse partite siamo stati condannati per degli episodi. Anche domenica siamo stati penalizzati da errori individuali. Però mi tengo la buona prestazione dei ragazzi, dobbiamo solo reagire a questo brusco risultato.

Dubbi per il match? Non ho nessun dubbio in tutti i reparti. Più passa il tempo più ho certezze sull'undici base. E' chiaro che tutto passa dalla reazione negli allenamenti. Quindi confermo l'undici di domenica scorsa.

L'assenza di Bacca? Anche se non partecipa molto all'azione è un grande finalizzatore e sarà un assenza importante per loro.

Lapadula? E' un giocatore che dà tutto in campo con il suo atteggiamento aggressivo. Ma il Milan tecnicamente è più forte di noi e per avvicinarci dobbiamo fare una grande prestazione sotto tutti i punti di vista."